10/6/1924: viene assassinato Giacomo Matteotti

0

Il 10 giugno 1924 a Roma viene rapito e assassinato da una squadra fascista Giacomo Matteotti, segretario del Partito Socialista Unitario. Qualche giorno prima, il 30 maggio, alla Camera dei Deputati aveva preso la parola per denunciare i brogli elettorali attuati dai fascisti nelle elezioni del 6 aprile 1924. Terminato il discorso si rivolse ai suoi compagni di partito: “Io, il mio discorso l’ho fatto. Ora voi preparate il discorso funebre per me”. Il corpo senza vita dell’onorevole Matteotti fu ritrovato per caso, dopo lunghe ricerche, il 16 agosto 1924 in un bosco nel comune di Riano.

Share.