18/6/1905: muore il brigante Carmine Crocco

0

Il 18 giugno 1905 nel carcere di Portoferraio, all’età di 75 anni, muore Carmine Crocco, uno dei più noti briganti del periodo risorgimentale. Nato a Rionero in Vulture, il 5 giugno 1930, fu il capo delle bande del Vulture. Da bracciante agricolo divenne comandante di un esercito di circa duemila uomini guadagnandosi l’appellativo di “Generale dei briganti” e condusse la reazione legittimista borbonica contro l’esercito piemontese. Arrestato nel 1864 dalla gendarmeria dello stato pontificio, ove aveva tentato di trovar riparo, venne processato nel 1870 da un tribunale italiano. Fu condannato a morte, poi commutata in ergastolo nel carcere di Portoferraio.

Share.