19/7/1992: la strage di via D’Amelio

0

Il 19 luglio 1992 alle ore 16:58 una Fiat 126 imbottita di tritolo esplode in via Mariano D’Amelio a Palermo uccidendo il magistrato antimafia Paolo Borsellino e i cinque agenti della scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. L’unico sopravvissuto all’attacco mafioso fu l’agente Antonino Vullo che rimase gravemente ferito.

Share.