6/4/2009: alle 3:32 la scossa che devastò L’Aquila

0

Il 6 aprile 2009 alle ore 3.32, in piena notte, un violento terremoto di magnitudo 5.8 della scala Richter colpisce L’Aquila. Il sisma, avvertito anche a Napoli, in pochi secondi distrusse gran parte delle centro storico del capoluogo abruzzese e le zone limitrofe. La frazione di Onna fu completamente rasa al suolo. Il bilancio fu pesantissimo: 309 vittime, oltre 1.600 feriti, 80.000 sfollati e oltre 10 miliardi di euro di danni stimati.

Share.