9/5/1978: viene assassinato Peppino Impastato

0

Il 9 maggio 1978 a Cinisi, in provincia di Palermo, viene ucciso il giornalista e attivista siciliano Peppino Impastato. Nato il 5 gennaio 1948 da una famiglia mafiosa, iniziò giovanissimo la sua attività politico culturale contro le mafie. Cacciato di casa dal padre, fondò nel 1968 il giornalino L’idea socialista e aderisce al Partito socialista italiano di unità proletaria. Qualche anno dopo fonda Radio Aut e nel 1978 si candida alle elezioni comunali nella lista di Democrazia Proletaria. Ma proprio durante la campagna elettorale, nella notte tra l’8 e il 9 maggio, viene assassinato con una carica di tritolo posta sotto il suo corpo adagiato sui binari della ferrovia.

Share.