Alife, Cirioli lascia un saldo positivo nonostante tutto. Ecco gli attori e i numeri

0

ALIFE – Era il 23 giugno 2016 quando si riunirono, presso il Comune di Alife, l’allora Commissario Prefettizio uscente, Anna Manganelli; l’allora neosindaco Salvatore Cirioli e l’allora Segretario Comunale Pietro Dragone, per effettuare la verifica straordinaria di cassa a seguito dell’insediamento della nuova amministrazione, dopo le elezioni amministrative del 5 giugno 2016. Così, in conformità a quanto disposto dall’art. 224 del D. Lgs. 26712000, il saldo dell’Ente risultò essere pari a -397.541,99€ con 895.145,40€ di anticipazione di cassa utilizzata su 1.232.366,44€ utilizzabili.
Una scena che si è ripetuta lo scorso 19 settembre 2017 in presenza dell’attuale sindaco uscente Salvatore Cirioli, il “nuovo” Commissario Prefettizio Anna Manganelli, il Revisore dei Conti Raffaele Nicola, il Responsabile dei Servizi Finanziari Salvatore Fattore, e nonostante l’Ente in dissesto i numeri sono passati da negativi a positivi. Il saldo presente in cassa è, infatti, pari a +859.334,27€, con 895.145,40€ restituiti alla Banca.

Share.