Alife, il cimitero degli orrori. Ritrovati sacchi di ossa e cadaveri interi

0

Alife – Ritrovati sacchi interi di ossa e cadaveri in avanzato stato di decomposizione al Cimitero di Alife. Sul Posto sono intervenuti oltre che i Vigili Urbani di Alife, i Carabinieri del Comando di Alife, e quindi il maresciallo capo Andrea Porto e il maresciallo Felice De Nicola, la Scientifica che sta raccogliendo informazioni e fotografando i ritrovamenti e il dirigente Asl Borruso. A condurre le indagini il Magistrato Cozzolino.
A seguito di alcune segnalazioni, già nei giorni scorsi, il sindaco di Alife Salvatore Cirioli ha fatto ispezionare un container in metallo presente all’interno del vecchio cimitero vecchio di Alife, e già in questo caso la scoperta è stata raccapricciante, sono stati, infatti, rinvenuti dei sacchi neri, quelli comunemente usati per la spazzatura, addirittura è stato rinvenuto un busto intero. Continuando nella ricerca si è proceduto ad aprire la porta del bagno dell’obitorio dove sono stati rinvenuti resti di almeno 3 corpi, perché presenti 3 crani di cui uno di un bambino. Ci si è ritrovati addirittura di fronte al ritrovamento di un paio di scarpette da bimbo e una macchinina.
Stamattina è stato chiamato il costruttore della parte nuova del cimitero, costruito in project financing e non ancora consegnato al Comune di Alife, e si è proceduto ad aprire delle stanze chiuse da tempo. Cadaveri avvolti in delle lenzuola e altri sacchi di ossa è quanto è stato ritrovato ancora. Uno dei cadaveri indossa delle calze e dunque è evidente si tratti di una donna. I corpi del ritrovameento di questi minuti pare appartengano a 7 corpi.

Share.