Alla sua presenza… Vangelo della Domenica di Guido Santagata

0

Domenica 17 Giugno 2018

XI Domenica del Tempo Ordinario, Anno B

+ Dal Vangelo secondo Marco (Mc 4,26-34)

In quel tempo, Gesù diceva [alla folla]: «Così è il regno di Dio: come un uomo che getta il seme sul terreno; dorma o vegli, di notte o di giorno, il seme germoglia e cresce. Come, egli stesso non lo sa. Il terreno produce spontaneamente prima lo stelo, poi la spiga, poi il chicco pieno nella spiga; e quando il frutto è maturo, subito egli manda la falce, perché è arrivata la mietitura». Diceva: «A che cosa possiamo paragonare il regno di Dio o con quale parabola possiamo descriverlo? È come un granello di senape che, quando viene seminato sul terreno, è il più piccolo di tutti i semi che sono sul terreno; ma, quando viene seminato, cresce e diventa più grande di tutte le piante dell’orto e fa rami così grandi che gli uccelli del cielo possono fare il nido alla sua ombra». Con molte parabole dello stesso genere annunciava loro la Parola, come potevano intendere. Senza parabole non parlava loro ma, in privato, ai suoi discepoli spiegava ogni cosa.

Condividere la Parola…

Questa Domenica ci viene offerta la possibilità di contemplare il Regno di Dio che è simile ad un piccolissimo seme che gettato nella terra, dorma o vegli, di notte o di giorno, il seme germoglia e cresce. È lo straordinario miracolo della vita che accade quotidianamente, la sera semini un granellino il giorno dopo spunta un piccolo filo d’erba, senza che nessuno muova un dito; è l’esperienza della fiducia in Dio, noi come quel seme cresciamo e amiamo per una forza nascosta, misteriosa che viene da Dio. Spesso non ci pensiamo, perché non ci fermiamo più ad ammirare, a stare, non ci stupiamo più. Nonostante la nostra distrazione il seme di Dio continua a germogliare e crescere nel nostro cuore. Il Suo Regno cresce in noi attraverso una forza misteriosa che è la bontà, che ognuno di noi custodisce gelosamente nel cuore. Tanti nemici seminano morte, noi, sempre seminiamo grano buono; Cristo è quel seme di grano buono presente in ciascuno di noi, permettiamogli di germogliare nel nostro cuore, perché attraverso la Sua forza possiamo riuscire ad amare Dio e gli altri come Lui ha amato!

Share.