Arte e Territorio, 90 studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli ospiti per una settimana a San Potito Sannitico. Imperadore: “siamo felici di portare innovazioni”

0

SAN POTITO SANNITICO – Da sabato 30 gennaio fino a lunedì 5 febbraio San Potito Sannitico ha 90 ospiti d’eccezione: gli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli. La location che li sta ospitando è il Centro Polifunzionale a San Cassiano e i B&B del paese matesino. Tutto questo grazie ad un accordo quadro di cooperazione del 4 Ottobre 2017 (Prot. Comune n. 4757 – Prot. Accademia: Registrato al n. 66 Rc del 17 ottobre 2017).

Si tratta di un progetto sociale ma anche di un progetto d’arte. Un’iniziativa che si è potuta realizzare grazie alla collaborazione del Comune di San Potito Sannitico, e quindi del sindaco Francesco Imperadore, con il direttore dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli Giuseppe Gaeta. I ragazzi stanno partecipando ad un laboratorio di Nuove Tecnologie per l’Arte (NTA). Stanno invitando tutti i cittadini potitesi per domenica prossima, 4 febbraio alle ore 12:00 presso la Chiesa di Santa Caterina, per fare un’unica foto con un drone. I ragazzi sono fotografi e videomaker e stanno fotografando tutti i cittadini in modo da allestire poi un murales in prossimità della Casa Comunale.

“Il solo fatto di ospitare 90 giovani c’inorgoglisce, – ha dichiarato il sindaco Francesco Imperadore – se si aggiunge poi che al nome di San Potito Sannitico si affianca il buon nome dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli che porta innovazioni, non possiamo che essere felici”.

Share.