Capua, 8 ottobre: a Palazzo Fazio la battaglia tra la Poesia e l’Asineria

0

È iniziato a Capua il decimo festival-laboratorio palascianiano di scienza, filosofia, poesia, arti varie, gioco e umana armonia “Oniricon. Appunti per un’enciclopedia delle meraviglie”, a cura dell’Accademia Palasciania in collaborazione con Capuanova e Pro Loco. La puntata n. 1, “Elea e l’elevazione dell’umana ragione”, ha ruotato principalmente intorno alla meraviglia filosofica, tra fisica e metafisica, l’induismo e Parmenide, Leibniz e l’ucronia, ecc., non senza incursioni nella comicità (con, fra l’altro, un racconto di Mark Twain satireggiante la sicumera logico-deduttiva, “Il furto dell’elefante bianco”, e un gioco di improvvisazione teatrale) e nella poesia.
E sarà la poesia il punto di partenza della puntata n. 2, che si terrà – come sempre a ingresso gratuito – domenica 8 ottobre alle ore 18.30, stavolta a Palazzo Fazio (Capua, via Seminario 10). La nuova lezione-spettacolo di Marco Palasciano avrà per titolo “Onofri nel paese degli onocefali”, con riferimento al poeta Arturo Onofri (1885-1928) – tutto proteso verso il sopra-gli-astri, appresso ad una sua qual sia Beatrice o Euridice o Alice nei meravigliosi barlumi della Verità Splendente – e, di contro, all’impoeticità delle teste d’asino che, da che mondo contemporaneo è mondo contemporaneo, coltivano con «insensata cura» – fuorilegge o legulei che siano, e in ozio od in negozio – i più «difettivi sillogismi» che ci facciano «in basso batter l’ali». Ospite d’onore il coccodrillo Arturo, mascotte dell’Accademia Palasciania.
Per il programma completo di “Oniricon”, e gli annunci e resoconti delle puntate, vedi palasciania.blogspot.it. Per ulteriori informazioni contattare il 3479575971 o Palasciano in Facebook.

Share.