Caserta, presentato al Belvedere il Corteo Storico della Real Colonia di San Leucio: l’evento si terrà domenica 24 giugno.

0

Una serie di eventi di grande importanza, che renderanno San Leucio e il Belvedere di San Leucio assoluti protagonisti. Stamani, presso la sala conferenze del sito Unesco casertano, è stato presentato il Corteo Storico della Real Colonia di San Leucio, manifestazione organizzata dall’omonima associazione e dal Comune di Caserta e che si terrà domenica 24 giugno. Oltre al Corteo, nel corso della conferenza sono stati illustrati anche altri due eventi programmati per sabato 23 giugno: “Una Notte al Museo”, ovvero delle visite guidate al Belvedere di San Leucio con una rappresentazione itinerante, e la “Nina, o sia la pazza per amore”, un’opera del grande compositore Giovanni Paisiello, fatta rappresentare per la prima volta da Ferdinando IV per il popolo leuciano nel 1789. Tutte e tre le iniziative sono state incluse nel cartellone di “Un’Estate da Re”. Domenica 24, poi, alle 21,30, ovvero dopo il Corteo, è in programma nel primo cortile del Belvedere la “Festa Leuciana” con la regia di Pierluigi Tortora. Presentata in conferenza anche la sagra delle Pallottole, le tipiche crocchette di patate cucinate in modo caratteristico secondo un’antica ricetta, che si svolgerà il 29 e 30 giugno in piazza Trattoria a San Leucio.

Alla conferenza stampa sono intervenuti il sindaco di Caserta, Carlo Marino, l’assessore agli Eventi, Emiliano Casale, il presidente dell’Associazione “Corteo Storico della Real Colonia di San Leucio”, Donato Scialla, e il direttore artistico della “Nina, o sia la pazza per amore”, Ciro Costabile. Inoltre, ha preso la parola anche Anna Ommeniello dell’Associazione del Corteo Storico, che ha presentato gli abiti leuciani d’epoca, soffermandosi sull’importanza del Codice delle leggi redatto da Ferdinando IV di Borbone, con particolare riferimento ai diritti attribuiti alle donne e ai valori di uguaglianza e meritocrazia.

Il Corteo – ha spiegato il sindaco Carlo Marino – non è solo una rievocazione storica, ma è un’importante occasione per costruire un modello culturale e sociale sulla base di una straordinaria tradizione. Abbiamo chiesto al presidente della Regione De Luca di inserire questa manifestazione nella rassegna ‘Un’Estate da Re” e lui ha subito accolto il nostro invito, dimostrando l’attenzione che c’è verso San Leucio. Abbiamo il dovere di promuovere l’eccezionalità del Codice delle leggi leuciane, con i suoi valori di uguaglianza e meritocrazia e con i diritti delle donne”. Marino, poi, ha ricordato come al Corteo parteciperanno anche il sindaco di Alberobello assieme ad una delegazione di figuranti provenienti dalla Puglia. “Ricambieranno la visita – ha detto il primo cittadino – a testimonianza dei forti rapporti che vogliamo implementare con le altre città sedi di siti Unesco.”

Il nostro obiettivo – ha aggiunto l’assessore agli Eventi, Emiliano Casale – è stato quello di dar vita a tanti eventi importanti che mirino a valorizzare sempre di più San Leucio. Ad aggiungersi a queste iniziative ci saranno anche cinque concerti organizzati da privati che porteranno in questa bellissima borgata un gran numero di spettatori. Un’occasione, questa, anche per le attività commerciali della zona”.

Viviamo il Corteo Storico – ha spiegato Donato Scialla – durante tutto l’anno. Lo prepariamo con grande cura, con amore e con senso di appartenenza alla comunità. Siamo convinti che anche quest’anno riusciremo ad ottenere una crescita in termini di qualità”.

Stamani, infine, è partita anche l’attività della caffetteria del Belvedere di San Leucio, tornata dopo tanti anni grazie alla virtuosa sinergia instaurata tra Comune di Caserta e Istituto Alberghiero “Ferraris”, i cui alunni gestiranno il servizio nell’ambito di un progetto di alternanza scuola/lavoro.

COMUNICATO STAMPA

Share.