Comunità Montana del Matese, il candidato presidente Mallardo smorza i toni e apre al confronto

0

Si sposta l’asse della dirigenza alla Comunità Montana del Matese. Il candidato alla presidenza Giuseppe Mallardo, avvocato e sindaco di San Gregorio Matese, insieme al gruppo di amministratori locali che sostengono la sua candidatura, ha protocollato stamane, 12 luglio, la richiesta di convocazione del Consiglio Generale, smorza i toni accesi di queste ore e apre alla collaborazione.

La vicepresidenza andrebbe al Comune di Alife e quindi al sindaco Maria Luisa Di Tommaso mentre a sostenere la candidatura della cordata Mallardo hanno firmato i Comuni di: Fontegreca, Pratella, Letino, Gioia Sannitica, Raviscanina, Sant’Angelo d’Alife e Castello del Matese.

“Da parte nostra l’impegno a sensibilizzare i vertici regionali e a tirare fuori il valore aggiunto della nostra zona montana. Il tutto senza preclusione alcuna nei riguardi di tutti gli amministratori locali che vogliano, con spirito costruttivo, partecipare al governo della Comunità Montana. Dopo le polemiche delle ultime ore, legate soltanto a velleità personali e a insinuazioni false e tendenziose, fatte senza alcun rispetto per persone ruoli e istituzioni, l’intento è quello di risolvere le impellenti e non più procrastinabili questioni che attanagliano l’Ente. In primis bisognerà cominciare dalle spettanze dei BAIF (Braccianti Agricoli ed Idraulico Forestali) e dal rilancio del nostro prezioso territorio”, fa sapere la neoformazione retta da Giuseppe Mallardo.

 

Share.