Articoli filtrati per data: Febbraio 2016

Venticinquemila euro di arretrati e 200 euro in più di pensione al mese: è quanto una pensionata salernitana, la signora Carmela, si è visto ricalcolare dopo aver richiesto, nel mese di gennaio, il rilascio di un modello Isee al Patronato Epaca Coldiretti di Nocera Inferiore (Salerno).

L'ex lavoratrice dipendente, in pensione da aprile 2006, infatti, in base ai nuovi calcoli percepirà la pensione con un aumento mensile dai 607 euro di febbraio agli 802 di marzo 2016.

Inoltre, la ricostituzione ha generato arretrati per un importo di 25.143,98 euro che saranno accreditati sulla mensilità di marzo. Dopo aver rilasciato l'attestazione, gli operatori del Patronato Epaca, come di consuetudine, hanno verificato la posizione previdenziale della donna e hanno costatato che all'atto della liquidazione della pensione non erano stati considerati alcuni aspetti tecnici che, se applicati correttamente, avrebbero determinato un importo pensionistico più elevato. "Capita che possano essere liquidati importi pensionistici non corretti - spiega il direttore provinciale di Coldiretti Salerno, Enzo Tropiano - invece basta un'attenta analisi delle posizioni assicurative e pensionistiche per avere diritto ad arretrati, in alcuni casi anche consistenti".

L'iniziativa della Coldiretti potrebbe coinvolgere un numero crescente di pensionati. Le stime effettuate dalla direzione provinciale Epaca fanno presumere che i pensionati beneficiari di queste provvidenze siano ancora molti, per importi complessivi di parecchie centinaia di migliaia di euro.

"L'iniziativa di recupero arretrati proseguirà senza sosta - aggiunge Tropiano - stiamo già portando avanti controlli minuziosi a favore di tutti i nostri associati ma i nostri operatori sono a disposizione di chiunque volesse effettuare una verifica della propria posizione". 

Pubblicato in Curiosità

Il dirigente del settore Ambiente ed Ecologia del comune di Santa Maria a Vico (Caserta) è stato denunciato dai carabinieri per il reato di gestione rifiuti non autorizzata. I militari, durante un controllo nell'ex macello, struttura dismessa di proprietà comunale, hanno accertato l'accumulo illecito di circa 5 tonnellate di rifiuti vari, in particolare residui di pannelli di eternit, segnaletica stradale in disuso, materassi, vernici e materiale edile di risulta.

L'intera area è stata sottoposta a sequestro preventivo. 

Pubblicato in Cronaca

La Madonna Addolorata passerà tra le strade di Trentola Ducenta per benedire i cittadini. Su volere del parroco Luciano Di Caprio, il quale ha incaricato Nazaro Cassandra di organizzare l'evento religioso, la madre Santa sarà venerata dai cristiani della comunità ducentese, in un momento particolare di fede e di tradizione.

Avrà luogo anche la processione storica per ricordare la "Passione di Cristo"; i componenti della comunità vestiranno gli vestiti d'epoca caratteristici. Proprio attorno alla statua della Vergine si radunano, in quaresima, tutte le speranze, i dolori e le gioie di ogni persona. Lei è il segno di una speranza certa, il dolore e la morte, in questa ottica, non divengono l'ultima parola, ma sono preludio della Resurrezione. Si tratta, realisticamente di una vera e propria tappa obbligatoria per la comunità parrocchiale.

La processione e la Santa Messa in onore di Maria Addolorata sono programmate dal parroco don Luciano di Caprio, dal Consiglio Pastorale e da tutti i fedeli che, nella preghiera semplice e nella partecipazione attiva, manifestano il desiderio e la necessità di tale momento nel cammino quaresimale.

"La sofferenza di Maria – dice Don Peppino Di Caprio - è pedagogica nella vita di fede. Il suo dolore conduce al Figlio Gesù e invita ogni battezzato a comprendere che la propria vita è redenta da Cristo e dal suo amore misericordioso che copre ogni peccato e ogni fragilità umana. Nel dolore di Maria trova risposta; proprio lei che compare alla presentazione di Gesù al Tempio, quando il profeta Simeone preannuncia la vita e il ministero di Gesù come "segno di contraddizione per molti" Israeliti, la cui salvezza si deciderà nell'accoglienza o meno della figura e del messaggio di Gesù. Maria diventa al Tempio custode della missione di Gesù, sua primissima discepola e suo fedele sostegno. Sostegno e discepolato che mostrano Maria sotto la Croce a consolare il Figlio sofferente. In quell'occasione, Maria da discepola e Madre di Gesù diventa Madre dell'intera umanità e guida nell'affrontare i dolori della vita. La sua sequela si fa ancora più obbediente quando dall'albero della Croce accolse le ultime volontà del Figlio morente".

La processione che da prova di come la Parrochia di San Giorgio Martire sia particolarmente attiva: "Più - che attivismo – afferma il parroco ducentese -, si tratta di vita pastorale e di carità pastorale. La comunità di San Giorgio si raduna attorno a Maria Addolorata per giungere a vivere il Triduo Pasquale nella speranza sicura della risurrezione. La vita pastorale della comunità si manifesta pienamente in questi momenti fondamentali: Maria, subito dopo Gesù, è garanzia della bontà di Dio per ogni uomo di buona volontà. Tutti i cittadini di Ducenta sono invitati a partecipare a questo momento importantissimo per tutta la comunità parrocchiale. Maria Addolorata – conclude - merita tutta la partecipazione, la preghiera dei Ducentesi perché sia più forte la testimonianza e più sicuro il cammino di ogni figlio di Dio per le strade del mondo".

Pubblicato in Territorio

Due appuntamenti imperdibili tra musica jazz e teatro, il 3 e il 4 marzo nella Libreria Spartaco di via Martucci 18 a Santa Maria Capua Vetere (Ce): giovedì 3 marzo, alle ore 18, si terrà la presentazione del nuovissimo cd "Musical Stories" del Lello Petrarca Trio, formato Lello Petrarca (pianoforte), Vincenzo Faraldo (contrabbasso) e Aldo Fucile (batteria);

venerdì 4 marzo, alle 18,15, sarà la volta del regista, autore e interprete Gianfranco Gallo, del fratello Massimiliano Gallo, volto noto di cinema e teatro, del nipote Gianluca Di Gennaro, stella delle fiction televisive, e del giovane talento sammaritano Francesco Russo, i quali si racconteranno e parleranno della piéce "È tutta una Farsa ovvero Petito's Play" prima dell'esibizione serale al Teatro Garibaldi. Ingresso libero in libreria per tutti e due gli appuntamenti.

I due eventi nel dettaglio...

Libreria Spartaco, Santa Maria Capua Vetere (Ce)

Giovedì 3 marzo 2016, ore 18,00

Note a piè di pagina. Una sera con il pianista...

LELLO PETRARCA

che presenta il nuovo cd MUSICAL STORIES

con Lello Petrarca, Vincenzo Faraldo e Aldo Fucile

Amorevole melodiosità di provenienza europea e profonda ricerca armonico-ritmica creano un'incantevole alchimia che si riflette in Musical Stories, la nuova proposta discografica firmata dal Lello Petrarca Trio, interessante formazione composta da Lello Petrarca (pianoforte), Vincenzo Faraldo (contrabbasso) e Aldo Fucile (batteria).

Con i tre musicisti si chiacchiererà di musica, ricerca, generi e passione giovedì 3 marzo 2016, alle ore 18, nella Libreria Spartaco di via Martucci 18 a Santa Maria Capua Vetere (Ce).

Lello Petrarca Trio

Improvvisazione, interplay e musicalità sono gli elementi fondamentali di questo progetto, che basandosi sulla composizione originale ed essendo caratterizzato da una sonorità assolutamente acustica nell'uso tradizionale degli strumenti (pianoforte, contrabbasso, batteria), tocca momenti stilisticamente vari (jazz, pop, classica), sfociando in una sperimentazione sonora tale da immergersi in una sorta di enciclopedismo musicale. Altra nota caratterizzante è di sicuro la rielaborazione di temi tratti dal repertorio della tradizione classica (Chopin, Debussy, Martucci).

Musical Stories

I nove brani presenti nel cd sono frutto dell'ingegno compositivo del leader, eccetto Roma nun fà la stupida stasera, capolavoro di Armando Trovajoli. From Seven to six esalta l'ispirata vena romantica dell'autore e la sua predilezione per i tempi dispari. Qui Faraldo intesse un eloquio cantabile, straripante di vigore comunicativo. L'incedere pianistico è particolarmente tensivo, trasudante di finezze armoniche che ammiccano al post-bop. Un sogno d'estate è una composizione dal mood intensamente evocativo. In questo brano sale in cattedra Fucile, che attinge alla sua tavolozza timbrica per dar vita a un drumming coloristico, trainante, assai coinvolgente. Musical Stories è un album tendente al contemporary jazz, che coniuga con sapiente equilibrio lo spirito narrativo con l'abilità tecnica.

Libreria Spartaco, Santa Maria Capua Vetere (Ce)

Venerdì 4 marzo 2016, ore 18,15

Attori-Lettori. Una sera con...

La compagnia dei fratelli Gianfranco Gallo e Massimiliano Gallo

Lo definisce "Teatro di Oltradizione, che viene dall'Oltre ed è diretto Oltre" Gianfranco Gallo, autore, interprete e regista della pièce "È tutta una Farsa ovvero Petito's Play". L'attore, assieme al fratello Massimiliano Gallo, volto noto di cinema e teatro, al nipote Gianluca Di Gennaro, stella delle fiction televisive, e al giovane talento sammaritano Francesco Russo, incontreranno i fan per parlare di teatro, cinema e libri nella Libreria Spartaco di via Martucci 18 a Santa Maria Capua Vetere (Ce) venerdì 4 marzo 2016, alle ore 18,15. Ingresso libero in libreria.

La compagnia dei fratelli Gallo sarà in scena con "È tutta una Farsa ovvero Petito's Play" alle 21 al Teatro Garibaldi.

Gli attori-lettori

GIANFRANCO GALLO (Napoli 1961), a partire dal debutto nel 1981 nella compagnia del maestro Roberto De Simone, recita al fianco di grandi nomi del teatro partenopeo quali Lina Sastri, Peppe Barra, Marisa Laurito, Rosalia Maggio, Carlo Croccolo, Antonio Casagrande e tantissimi altri. Tantissime le partecipazioni a programmi RAI e Mediaset come ospite. Dal 2003 è nel cast, come ospite fisso, di "Un posto al sole", su RAI 3, nella quale veste i panni di Rocco Giordano. Gianfranco Gallo è autore di venti commedie tutte rappresentate e di musical di successo ("Quartieri Spagnoli" e "Ti racconto Miseria e Nobiltà"). Come regista Gallo ha diretto tra gli altri: Leopoldo Mastelloni, Patrizio Rispo, Carlo Croccolo, Massimiliano Gallo, Carmen Russo, Gerardo Scala, Rosaria De Cicco, Yuliya Mayarchuck, Maria Teresa Ruta. Le ultime commedie di Gianfranco Gallo da egli stesso rappresentate sono state "Non ci resta che ridere", "Ti ho sposato per ignoranza" e "Fammi fare un goal", che affronta il tema dell'omosessualità nel mondo del calcio. Come regista e autore di cortometraggi vince nel settembre 2007 con "La Gamba di Diego" il premio del pubblico al Festival internazionale Formicalata di Giovinazzo ed il Premio della critica al Festival Nickelodeon di Spoleto. Nel 2008 interpreta Gabriele Donnarumma nel film di Marco Risi "Fortapasc". A luglio 2013 finisce le riprese di "Don Matteo" per RAI 1 . Nell'ottobre del 2014 calca due volte il Red Carpet del Festival Internazionale del Cinema di Roma al quale prende parte per "I Milionari" di Piva e per "Tre Tocchi" di Marco Risi. A fine ottobre del 2014 ha finito le riprese della fiction "Sotto Copertura" per RAI 1 in onda nel 2015.

MASSIMILIANO GALLO (Napoli 1968) debutta a teatro all'età di cinque anni e a dieci è già protagonista di diversi telefilm per bambini girati per la Rai. Nel 1988 fonda, insieme al fratello Gianfranco, la "Compagnia Gallo" che vanta numerosi e interessanti successi teatrali come la "Francesca da Rimini" diretta da Aldo Giuffrè. Nel 1997 Carlo Giuffrè lo sceglie per interpretare Mario Bertolini, ruolo che fu di Peppino De Filippo, in "Non Ti Pago" di Eduardo. La stagione successiva interpreta Nennillo in "Natale in casa Cupiello", unica edizione senza Eduardo De Filippo, Biglietto D'Oro A.G.I.S. Nel 2002 interpreta il "rosso" in "C'era una volta...Scugnizzi" di Claudio Mattone ed Enrico Vaime, vincitore del Premio E.T.I. Miglior Musical Italiano. Nel 2006 con Vincenzo Salemme è il "Bello di Papà". Ha partecipato sempre in un commedia in due atti di Vincenzo Salemme "La gente vuol ridere". Nel 2009 Marco Risi lo sceglie per "Fortapàsc", dove interpreta il boss di Torre Annunziata Valentino Gionta. Nel 2010 è Salvatore in "Mine vaganti" di Ferzan Özpetek, film venduto in 18 Paesi. Il 23 settembre 2011 esce al cinema "Mozzarella Stories" di Edoardo De Angelis. Nel 2011 recita in "La kryptonite nella borsa" di Ivan Cotroneo al fianco di Valeria Golino. Nel 2015 è tra i protagonisti di "Per amor vostro" di Giuseppe Gaudino, con Valeria Golino vincitrice della Coppa Volpi a Venezia. In questi giorni è nelle sale cinematografiche con il film "Onda su onda" di Rocco Papaleo.

GIANLUCA DI GENNARO (Napoli 1990) esordisce come attore nel 2001, a soli 11 anni, con il musical "Quartieri Spagnoli". Viene notato dalla responsabile di casting Marita D'Elia, che lo segnala ai registi Andrea Frazzi e Antonio Frazzi per il film Certi bambini (2004). Di Gennaro debutta, così, sul grande schermo nel ruolo di Rosario, il protagonista, un undicenne che vive in un condominio di periferia, in una Napoli devastata dalla camorra, trascorrendo le sue giornate con un branco dedito alle sale giochi, alle frequentazioni pericolose e ai piccoli reati. Per la sua interpretazione in questo film dal forte impatto drammatico, il giovanissimo attore riceve vari riconoscimenti, tra cui il Premio Flaiano e il Premio del Cinema Indipendente di Foggia. Dopo il brillante esordio, Di Gennaro inizia a essere corteggiato dalla televisione. Fioccano gli impegni in minifiction e serie tv, come "Un posto al sole", "La squadra" e "Il coraggio di Angela" "O professore", con Sergio Castellitto e Luisa Ranieri, "Provaci ancora prof 3" , "Don Matteo 7" , "Ho sposato uno sbirro 2" . Di Gennaro è protagonista della prima regia di Valeria Golino, il cortometraggio "Armandino e il Mare". Successivamente recita nella fiction "Come un delfino" con Raoul Bova e poi ancora "Il caso Enzo Tortora - Dove eravamo rimasti?", "Il clan dei camorristi", con Stefano Accorsi, "L'oro di Scampia" con Beppe Fiorello. Ha partecipato anche alla miniserie Rai "Don Diana - Per amore del mio popolo" al fianco di Alessandro Preziosi.

FRANCESCO RUSSO nasce a Santa Maria Capua Vetere nel 1993. Già nel 1999, non ancora compiuti sei anni, esordisce sul palcoscenico interpretando il ruolo di Peppiniello in "Miseria e nobiltà". Da quel momento, affianca molteplici esperienze teatrali amatoriali alla consueta attività studentesca. Nel 2007 frequenta il laboratorio di recitazione permanente del Teatro Garibaldi diretto da Tony Laudadio ed Enrico Ianniello e avendo come insegnanti, oltre ai due sopra citati, attori come Antonio Marfella e Antonello Cossia. Dal 2006 al 2009 lavora come attore nella Giovane Compagnia d'Arte "Fabbrica Wojtyla" diretta da Patrizio Ranieri Ciu. Nel 2009 lavora come assistente alla regia allo spettacolo "Crazy Airplane" con la regia di Gian Carlo Nicotra e, sempre nello stesso anno e con lo stesso regista, è attore in "Una giornata lunga quarant'anni" con Gianfranco D'Angelo e Nina Moric. Nel 2012 entra come allievo attore nella prestigiosa Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio D'Amico", diretta da Lorenzo Salveti. Partecipa alla 56° e 57° edizione del Festival dei Due Mondi di Spoleto, con gli spettacoli "Madness" e "L'anniversario". Nel 2013 è vincitore del Premio Siae, competizione nazionale di monologhi o dialoghi, nella cui giuria fanno parte Glauco Mauri e Alessandro D'Alatri. Sempre nel 2013, è tra i ragazzi di "Colpo di scena", programma sul teatro ideato e presentato da Pino Strabioli, in onda su Rai 3. È protagonista della sit-com "Zio Gianni", in onda dal lunedì al venerdì alle ore 21.00 su Rai Due.

La pièce "È tutta una Farsa ovvero Petito's Play" in scena al Teatro Garibaldi

"Non riuscirei a imbalsamare Petito, io lo rivelo come calco del volto di Totò, di Troisi e di tanti altri. Per il resto c'è il museo". Gianfranco Gallo ha le idee chiare sul teatro napoletano e su come va reinterpretato al giorno d'oggi. "Il Teatro napoletano di tradizione che preferisco e che preferisco rimodellare dunque è quello della farsa, dei Petito, della maschera, del travestimento, dell'invenzione, del corpo, dell'effetto, della mutazione, della scomparsa". E conclude: "Antonio Petito, che è stato il Pulcinella più famoso della Storia, è secondo me il vero assassino di Pulcinella. Le sue farse sono talmente dirompenti nell'invenzione e nella vis comica, che possono fare a meno di essere datate, vestite e mascherate, sono già oltre quel che rappresentarono. Possono scorrere come magma fino ad invadere anche i testi scritti e intoccabili". La scenografia di Gianfranco Gallo rappresenta una grande maschera di Pulcinella che si apre e si chiude, "che fagocita gli attori che vi recitano dentro e che gli attori stessi alla fine chiuderanno per uscire da essa, una grande maschera simbolo di un intera genìa di teatranti e non di un personaggio singolo".

Prossimi incontri nella Libreria Spartaco:

- Venerdì 11 marzo 2016, ore 18: Per il ciclo "Scrittori in carta e ossa", una sera con Luciano Galassi, autore del libro "Salùtame a sòreta. La dissacrazione di mamma e sorelle nelle espressioni napoletane". Presenta Paolo Laudisio.

- Sabato 19 marzo 2016, ore 18: Per il ciclo "Scrittori in carta e ossa", una sera con Sante Roperto, autore del libro "La notte in cui gli animali parlano" (ed. goWare).

 

Pubblicato in Eventi

La Protezione civile della Regione Campania ha diramato un avviso di criticità idrogeologica a partire dalle mezzanotte e valido fino alla stessa ora di domani. L'intero territorio sarà interessato, infatti, da una perturbazione che porterà forti rovesci e temporali sulla gran parte della regione.

In particolare, si legge in una nota, l'allerta è di colore Arancione per le seguenti zone: Napoli, Isole, Piana Campana, Area Vesuviana; Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini; Tusciano e Alto Sele; Piana Sele e Alto Cilento; Tanagro; Basso Cilento. Sulle restanti zone l'allerta è di colore Giallo.

La Protezione civile della Regione Campania, attiva 24 ore su 24, raccomanda alle autorità competenti di porre in essere, o mantenere attive, tutte le misure previste dai piani comunali di protezione civile o atte a prevenire e contrastare i possibili effetti al suolo e, in particolare, i fenomeni di dissesto idrogeologico connessi alle precipitazioni.

Pubblicato in Attualità

Ha tentato con un coltello di rapinare un gruppo di adolescenti che si intratteneva nei campetti di Piazza Carlo III, ampia area antistante la Reggia di Caserta, ma non vi è riuscito per la reazione delle "ragazzine" della comitiva, che hanno iniziato ad urlare permettendo agli amichetti di fuggire e alla polizia di stato di intervenire poco dopo per arrestare il malvivente.

L'episodio è accaduto sabato sera. In manette è finito il 28enne Sergio Spisto, residente a Maddaloni, comune limitrofo al capoluogo. L'uomo, dopo il tentativo andato male, si è rifugiato nei campetti davanti alla Reggia, provando ad approfittare del buio, ma è stato comunque individuato, bloccato, e portato in carcere dai poliziotti.

A suo carico, fanno sapere dalla Questura, è iniziato il procedimento per l'emissione da parte del Questore del divieto di ritorno nel Comune di Caserta.

Pubblicato in Cronaca

Formare 'detective ambientali': è questo, nelle parole del prefetto Donato Cafagna, incaricato di Governo contro i roghi di rifiuti, l'obiettivo del corso di formazione integrata tecnico-giuridico-operativa in materia di tutela ambientale e di eco-reati, partito oggi nella prima delle sue quattro fasi.

Il corso è rivolto alle forze dell'ordine, alle polizie locali, ai vigili del fuoco, agli organi di vigilanza sanitaria e ambientale delle province di Napoli e di Caserta operanti, in particolare, nei comuni del Patto per la Terra dei Fuochi.

I primi quattro percorsi formativi saranno avviati in contemporanea nelle sedi di Napoli, Aversa, Caserta e San Giuseppe Vesuviano, cui seguiranno, nel mese di aprile, quelli nelle sedi di Afragola, Castel Volturno, Giugliano e Nola e potranno contare, in qualità di docenti, sull'apporto dei magistrati delle Procure del Distretto giudiziario di Napoli.

"É molto di più di un corso di formazione - ha detto Cafagna - e si rafforza un sistema integrato al contrasto dei roghi e dello smaltimento dei rifiuti". Terminato il percorso, si sta già pensando a un presidio come sede operativa. "Ragioneremo con tutte le forze interessate per la costituzione di un presidio a Giugliano - ha fatto sapere Fulvio Bonavitacola, vicepresidente della Giunta regionale campana con delega all'Ambiente - Giugliano è il posto individuato come ipotesi logistica perché lì vi sia una sede operativa attraverso la dotazione dei mezzi antincendio, monitoraggio, e un collegamento con il sistema di videosorveglianza".

Parla di "iniziativa importante, unico caso in Italia", Luigi Riello, procuratore generale della Corte d'Appello di Napoli. "Si tratta di una sinergia effettiva tra una serie di soggetti istituzionali, dalle forze dell'ordine, ai nuclei specializzati, le autorità giudiziarie - ha affermato - tutti impegnati nel sottolineare la centralità della problematica dei reati ambientali per lungo tempo sottovalutata ".

Pubblicato in Attualità

Nuove nomine ai vertici nelle sedi regionali dell'Agenzia delle Entrate.  Il Comitato di gestione dell'Agenzia delle Entrate ha deliberato alcuni avvicendamenti nelle direzioni delle sedi regionali dell'Amministrazione finanziaria.

Dal 1 marzo 2016 lascia la guida della Calabria per ricoprire il ruolo di direttore della Sicilia, Pasquale Stellacci, che prende il posto di Antonino Gentile, a cui le Entrate esprimono gratitudine e stima per il lavoro svolto in tutti questi anni per rendere l'Agenzia un'Amministrazione moderna ed efficiente. A guidare la Calabria arriverà Giuseppe Orazio Bonanno, attualmente direttore della Basilicata.

Nuovi avvicendamenti si succederanno il 9 marzo, con Maria Pia Protano che dalla direzione regionale Valle d'Aosta andrà a dirigere gli uffici della Basilicata e Vincenzo Tarroux che da assistente di direzione al vicedirettore viene promosso direttore regionale della Valle d'Aosta.

Giuseppe Orazio Bonanno, nuovo direttore regionale della Calabria - Laureato in scienze politiche con indirizzo giuridico internazionale e un corso di perfezionamento in diritto tributario, Bonanno ha cominciato il proprio percorso professionale nel 1980 come impiegato presso l'ufficio registro di Fidenza. Dirigente dal novembre del 2000, ha ricoperto numerosi incarichi, prima come capo area Servizi all'ufficio delle Entrate di Parma, poi come direttore degli uffici locali di Reggio Emilia e Modena. Dal 2010 al 2013 ha diretto la direzione provinciale II di Roma per poi passare alla direzione provinciale I della capitale e alla direzione regionale della Basilicata.

Maria Pia Protano, nuovo direttore regionale della Basilicata - Laureata in giurisprudenza, è stata direttrice di diversi uffici operativi dell'Agenzia e ha ricoperto importanti incarichi presso la direzione centrale Accertamento, tra cui quello di capo settore Analisi e strategie, fino ad approdare alla direzione regionale della Valle d'Aosta. Pasquale Stellacci, nuovo direttore regionale della Sicilia - Nato nel 1961, Pasquale Stellacci è laureato in scienze politiche ed abilitato alla professione di dottore commercialista e revisore contabile. Entra nell'Amministrazione finanziaria nel 1990 e nel 2000 assume diversi incarichi dirigenziali, fino a diventare nel 2006 direttore dell'ufficio di Faenza. Nel 2009 diventa capo ufficio Grandi contribuenti della direzione regionale dell'Emilia Romagna, e nella stessa, nel 2010 assume l'incarico di capo settore Accertamento, contenzioso e riscossione. Nel 2013 gli viene affidata la direzione provinciale di Pesaro - Urbino e successivamente la direzione regionale della Calabria.

Vincenzo Tarroux, nuovo direttore regionale della Valle d'Aosta – Attualmente assistente di direzione del vice direttore dell'Agenzia, Vincenzo Tarroux è laureato in giurisprudenza e abilitato alla professione forense e revisore contabile. Dal 1993 ha ricoperto vari ruoli dirigenziali negli uffici di direzione dell'Amministrazione finanziaria, tra cui quello di direttore regionale aggiunto della Campania, direttore provinciale di Potenza e direttore provinciale di Genova.

Incarico attuale Nuovo incarico Decorrenza Pasquale Stellacci Direttore regionale della Calabria Direttore regionale della Sicilia 1 marzo 2016 Giuseppe Orazio Bonanno Direttore regionale della Basilicata Direttore regionale della Calabria 1 marzo 2016 (fino all'8 marzo resta ad interim Direttore regionale della Basilicata). Maria Pia Protano Direttore regionale della Valle d'Aosta Direttore regionale della Basilicata 9 marzo 2016 Vincenzo Tarroux Assistente di direzione al vicedirettore Direttore regionale della Valle d'Aosta 9 marzo 2016

 

Pubblicato in Attualità
Lunedì, 29 Febbraio 2016 14:07

Caiazzo: giochi di metà Quaresima

A Caiazzo i giochi di metà Quaresima. I giochi di svolgeranno in via Carlo Marocco e in Piazza Portanzia l'appuntamento è per le ore 15:00 di Domenica 6 Marzo 2016.

Elenco dei giochi previsti :
- Rottura Pignatta
- Gimcana
- Mela Veloce
- Corsa con le carriole
- Corsa nel sacco
- Mangia la mela
- Pesca con le mele
- Corsa a coppie
- Tiro alla fune
- Mangia Veloce

Pubblicato in Territorio

Cinque imprenditori sono stati denunciati dai carabinieri del Noe di Caserta per reati di carattere ambientale ed edilizi. A Teano i militari hanno denunciato il titolare di un'azienda operante nel settore del recupero rifiuti in quanto è emerso il superamento dei quantitativi di rifiuti solidi urbani trattati dalla società rispetto ai limiti previsti dall'autorizzazione rilasciata dal Settore Ambiente Ecologia e Gestione Rifiuti della Provincia.

A San Cipriano d'Aversa è stato, invece, segnalato il titolare di una torrefazione per l'illecito smaltimento di rifiuti provenienti dalla propria attività che erano abbandonati nel terreno adiacente all'azienda.

A Gricignano d'Aversa, presso un ditta edile, i carabinieri hanno verificato la presenza illecita di rifiuti da demolizione per i quali sono state impartite le prescrizioni per lo smaltimento.

A San Felice a Cancello, infine, i militari del Noe hanno controllato una società operante nel settore perforazioni e movimento terra accertando numerose violazioni alla normativa edilizia.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 75

Moda e Tendenze

Cerco Lavoro

Cercansi in Germania infermieri

Cercansi in Germania infermieri

Nuovo annuncio per possibilità di lavoro in Germania: questa volta si ricercano Infermieri professio...

da queste pARTI

JoomShaper