Caserta: per il ciclo Salotto al Teatro ospiti Giuseppe Zeno, Cristina Vaccaro e Lucia Di Giovanni

Pubblicato in Eventi
Mercoledì, 29 Marzo 2017 12:04

Sabato 1 aprile, alle ore 18,30, presso il Teatro Comunale di Caserta nuovo appuntamento del ciclo "Il Salotto a Teatro", incontri tra i protagonisti della scena e il pubblico a cura della giornalista Maria Beatrice Crisci

Ospite de "Il Salotto a Teatro" saranno gli attori Giuseppe Zeno, Cristina Vaccaro e Luca Di Giovanni.

L'incontro è aperto al pubblico con ingresso libero come tutti gli altri eventi del ciclo. E di veri e propri eventi si tratta.

Si potrà interloquire con gli attori, fare domande e scoprire le possibili chiavi di lettura de "Il Sorpasso".

Lo spettacolo è in scena al Teatro Comunale di Caserta da venerdì 31 marzo a domenica 2 aprile.

L'appuntamento di sabato 1 aprile sarà eccezionalmente condotto da Elpidio Iorio, direttore del "Premio PulciNellaMente". A conclusione dell'incontro a Giuseppe Zeno sarà conferito il Premio PulciNellaMente.

All'attore partenopeo sarà consegnata un'artistica riproduzione della maschera atellana Maccus, realizzata dallo scultore Roberto Di Carlo, e una speciale penna Marlen ideata per l'evento dai fratelli Antonio e Mario Esposito".

Taxi: a Caserta niente proteste. Cisl, ma qui manca tutto

Pubblicato in Attualità
Venerdì, 24 Marzo 2017 16:01

Mentre a Roma e nel resto dell'Italia i tassisti scioperano e manifestano soprattutto contro Huber e l'attivita' ritenuta di concorrenza sleale degli Ncc (Noleggiatori con conducente), a Caserta i 24 tassisti non scioperano per i propri diritti ne' protestano contro i 6 Ncc presenti, perche', spiega il segretario generale della Fit-Cisl Pasquale Federico, 'a Caserta questa categoria e' come se non esistesse, trattata peggio di qualunque altra, senza alcuna attenzione da parte del Comune'.

Il sindacalista fa l'elenco delle carenze organizzative che costringono i tassisti a non perdere neanche un giorno di lavoro, 'altrimenti non ci si arriva a fine mese': 'lo stazionamento - afferma - e' previsto all'esterno della stazione ferroviaria, ma senza controlli da parte dei vigili urbani, e anche per la circostanza che le strisce gialle non sono ben visibili a terra, nell'area parcheggiano tanti cittadini, con difficolta' per i tassisti ad accedere; la sera, con il buio, molto tassisti subiscono inoltre violente aggressioni perche' la zona nelle ore notturne e' terra di nessuno'.

Altre carenze segnalate sono l'impossibilita' a fermarsi davanti alla Reggia e agli alberghi per caricare i turisti, la mancanza di un numero telefonico messo a disposizione dal Comune che fornisca un servizio tipo radio-taxi; cosi' i tassisti, in totale autogestione, si sono autotassati creando un proprio sito (serviziotaxicaserta.it) per dar la possibilita' ai turisti di potersi muovere senza problemi.

In una citta' che ospita la Reggia Borbonica patrimonio dell'Unesco e che punta molto sul turismo, 'i tassisti - prosegue Federico - dovrebbe essere parte di un disegno generale di accoglienza dei visitatori, ed invece sono trattati come l'ultima ruota del carro' conclude il sindacalista.

Caserta: Piano Urbanistico Comunale, successo per il primo incontro di partecipazione pubblica

Pubblicato in Attualità
Giovedì, 23 Marzo 2017 15:37

Caserta - "Io spero che da questa serie di incontri con i cittadini, le associazioni e con tutti coloro che rappresentano la città nella sua interezza, possa nascere un nuovo modello Caserta. Un modello sociale che parta dal basso e che consenta alla cittadinanza di partecipare in maniera attiva alle scelte strategiche e di immaginare con noi le prospettive di sviluppo del territorio".

Lo ha detto il sindaco Carlo Marino, aprendo i lavori del primo incontro di consultazione sul Piano urbanistico comunale, svoltosi nella sala conferenze della Biblioteca Comunale Ruggiero e che ha ufficialmente avviato la fase di pubblicità e partecipazione del Puc. Dopo la presa d'atto del nuovo preliminare del Piano Urbanistico Comunale, infatti, l'Amministrazione nel prossimo mese acquisirà da associazioni, enti e semplici cittadini ogni contributo utile per l'elaborazione definitiva del Piano.

"Riteniamo molto importante – ha aggiunto Marino – il momento della consultazione, non solo da un punto di vista tecnico ma soprattutto sotto il profilo della partecipazione democratica alla vita della comunità. Fa piacere vedere la sala piena e tante persone attente a questi temi, dimostrazione concreta che Caserta è una città viva".

"Le linee fondamentali del Preliminare di Piano Urbanistico Comunale – ha spiegato l'assessore all'Urbanistica Stefania Caiazzo – riguardano il riequilibrio del sistema insediativo. Non ci sono aree di maggiore qualità rispetto ad altre, anzi – ha aggiunto - cerchiamo di diffondere la qualità urbana sia nelle frazioni un po' più a margine, che in quelle pedecollinari e collinari, che, di fatto, negli anni hanno subito un processo di marginalizzazione. Aree della città che, con questo piano, intendiamo valorizzare anche inserendo attrattori, non solo dal punto di vista della tutela e della riqualificazione, ma anche per quanto concerne occasioni di sviluppo socio-economico locale".

Il prossimo incontro di consultazione pubblica si svolgerà mercoledì 29 marzo, alle 17,30, nell'aula della Biblioteca dell'istituto Diocesano in piazza Duomo.

Per info e dettagli è possibile anche consultare il nuovo portale dedicato al piano Urbanistico Comunale http://puc.comune.caserta.it 

Caserta: Guardia di Finanza, emergenza appalti pubblici irregolari per 31 milioni di euro

Pubblicato in Cronaca
Mercoledì, 22 Marzo 2017 15:20

Appalti pubblici irregolari per 31 milioni di euro con 20 persone arrestate e 157 denunciate, circa 130 casi di frodi fiscali con sequestri per nove milioni di euro. Sono i dati più rilevanti dell'attività della Guardia di Finanza di Caserta nell'anno 2016.

Tra i reati fiscali il 59% riguarda gli illeciti più gravi di emissione di fatture per operazioni inesistenti e dichiarazione fraudolenta, occultamento di documentazione contabile e indebita compensazione. Sono risultati 130 i soggetti che, pur avendo svolto attività produttive di reddito, sono risultati completamente sconosciuti al Fisco; 23 i casi di frode all'Iva, anche nella forma della "frode carosello", 44 i casi di sospetta evasione fiscale internazionale, 220 quelli di evasione immobiliare.

Risultati positivi anche sul fronte della lotta al lavoro nero, con 67 datori di lavoro denunciati per aver impiegato 191 lavoratori senza contratto. il 59% dei quali riguarda sono stati individuati 23 casi di frodi all'IVA.

Per quanto riguarda il contrasto alle scommesse illegali, su 383 interventi effettuati presso sale giochi e centri di scommesse, sono state riscontrate irregolarità nel 34,7% dei casi e sono stati sequestrati 15 apparecchi automatici da gioco e 14 postazioni di raccolta di scommesse clandestine.

La Guardia di Finanza ha inoltre sequestrato più di 135 mila prodotti illegali, perché contraffatti, piratati, pericolosi o recanti falsa o fallace indicazione di origine o provenienza, per un valore stimato di circa 2,5 milioni di euro.

Caserta: al Duel nuovo appuntamento con "La Sindrome di Antonio" di Giorgio Albertazzi

Pubblicato in Eventi
Lunedì, 20 Marzo 2017 14:48

'La Sindrome di Antonio' è il nuovo film della rassegna Independent Duel curata da Christian Coduto. Questo piccolo gioiello cinematografico sarà proiettato al Duel Village di Caserta mercoledì 22 marzo, alle ore 21, e sarà preceduto da un videomessaggio del regista Claudio Rossi Massimi.

Un film sul viaggio, l'amore, sulla ricerca di sé, nel quale giovani attori incontrano interpreti tra i più amati del cinema italiano, tra cui Giorgio Albertazzi, che regala a questo film la sua ultima straordinaria partecipazione cinematografica. La storia è quella di un ventenne che decide di andare in Grecia in cerca della caverna delle ombre di Platone. Un percorso di ricerca che si trasforma ben presto in un percorso di crescita grazie anche all'incontro con una coetanea che lo guiderà con astuzia e buon senso.

Nel cast anche Remo Girone, Antonio Catania e Moni Ovadia intorno ai quali si muovono con disinvoltura, come in una opera teatrale, tanti giovani e talentuosi attori. Un'opera prima onesta e sincera con un entusiasmo contagioso che si fa carico di veicolare un po' di quell'idealismo che da sempre accompagna le giovani generazioni, negli anni '70 forse più di oggi.

LA TRAMA

Nel settembre del 1970, Antonio Soris, vent'anni e sessantottino convinto, parte da Roma con la Cinquecento della madre alla volta di Atene. Pochi soldi in tasca e tanta voglia di conoscere il mondo. La meta non è stata scelta a caso, Antonio ha il mito di Platone ed è convinto, o almeno spera, che in Grecia troverà la caverna delle ombre di Platone, il luogo oltre il quale abita la conoscenza. Un viaggio di ricerca, dunque, che non lo porterà alla famosa caverna ma che gli darà la possibilità di vivere un grande amore per una ragazza greca di nome Maria. In giro tra templi, mare meraviglioso e coste mozzafiato, i due ragazzi vivranno un reciproco corteggiamento continuo, fatto di allegria e malcelata passione, di scambio sulla vita, sull'amore e sulla politica. Alla fine, però, le cose assumeranno un altro volto e un altro senso. Sullo sfondo, il sogno della rivoluzione, la liberazione dei costumi e la Grecia dei colonnelli.

IL TRAILER

https://www.youtube.com/watch?v=gecNmXOmRVs

 

Caserta: prima rassegna di danza contemporanea

Pubblicato in Cultura
Mercoledì, 15 Marzo 2017 18:25

Caserta - La prima rassegna di danza contemporanea a Caserta nata con lo scopo di promuovere la danza contemporanea intesa come momento di sperimentazione ed esaltazione dello spazio e della libertà di movimento.

Fabrizio Varriale, con Me to/Partnering, HumanBodies Project ha aperto la prima rassegna di danza contemporanea a Caserta lo scorso 4 marzo. Un momento speciale, quello vissuto al Teatro Civico 14-Spazio X che sta ospitando la kermesse. Un'esperienza intensa che ha visto il pubblico immerso in un'atmosfera unica. Ma la rassegna è solo all'inizio ed altre due date sono in programma nelle prossime settimane.

Il 18 marzo, infatti, a calcare il palco del 'Civico 14' in 'ASSOLO IN SCENA' saranno: Introspecto Dance Company, 'Whispers', coreografie di Maria Grazia Minopoli e Dance X Company, 'Split', coreografie Ilaria Di Iorio. A chiudere l'evento di danza contemporanea l'8 aprile prossimo, sarà il contest 'New Dance Generation' nato per permettere ai giovani ballerini di esplorare il campo della coreografia.

"La rassegna nasce dall'intento di promuovere, divulgare e promozionare la danza contemporanea a Caserta ma anche dare un incentivo ai giovani: creare e mettersi in discussione", così la direttrice artistica della rassegna, Annamaria Di Maio della scuola di danza 'Arabesque'. "Questo genere di eventi attira un pubblico che ha una base di formazione nella danza contemporanea. Stiamo percorrendo un settore che possiamo definire di avanguardia e che stiamo cercando di seminare all'interno del 'Civico 14' – spiega la direttrice artistica – uno luogo che si sposa con coerenza ed innovazione alla filosofia del progetto 'non convenzionale'". La rassegna si pone anche l'obiettivo di diventare un punto di riferimento per i tanti ragazzi e ragazze che hanno sogni ed ambizioni: "Vogliamo dare una speranza ai giovani casertani, dare loro la possibilità di poter sperimentare e crescere – conclude Di Maio - anche nella propria città".

La rassegna vuole essere anche un momento di formazione. Infatti, nell'intento di promozionare la danza contemporanea, l'associazione 'Arabesque', ospita il coreografo Fernando Suels Mendoza. Tornerà a Caserta il 23 e 24 marzo e terrà un laboratorio coreografico di danza contemporanea presso la scuola di Danza Arabesque di Caserta, diretta da Annamaria di Maio.

PROGRAMMA

18 marzo/ ore 21.00
ASSOLI IN SCENA
Introspecto Dance Company
WHISPERS
coreografie: Maria Grazia Minopoli

Dance X Company
SPLIT
coreografie: Ilaria Di Iorio

8 aprile 2017 - Ore 21.00
New Dance Generation - Il Contest della danza contemporanea
Direzione Artistica ARB Dance Company
FINALE

Info&biglietti - La rassegna prevede il costo di un biglietto di accesso agli spettacoli
costo singolo spettacolo 10,00 euro
Per Info e organizzazione - ARB DANCE COMPANY: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. /339.6399982

 

Caserta: Reggia, presentata guida multimediale monumento

Pubblicato in Attualità
Mercoledì, 15 Marzo 2017 18:18

E' stata presentata al Teatro di Corte della Reggia di Caserta la nuova guida multimediale alla quale si può accedere dal sito ufficiale del monumento patrimonio dell'Unesco.

L'applicazione è stata realizzata dalla società Ad hoc modus di Paolo Edmondo Rolli sulla base di finanziamenti pari a 30mila euro previsti dalla legge 77/2006 per la valorizzazione dei siti Unesco.

La guida permette di effettuare un viaggio virtuale tra i luoghi della Reggia Vanvitelliana attraverso immagini tridimensionali ad alta definizione, con una voce narrante in italiano e inglese, prestata dal funzionario della Sovrintendenza Marisa Candalino, ma anche con un testo scritto per i non udenti.

Ci sono le immagini della facciata sud della Reggia, che affaccia sul Parco Reale, della Cappella Palatina, dello Scalone D'Onore, del vestibolo superiore, del cannocchiale ottico, ovvero del lungo corridoio che dall'ingresso principale porta a quello del Parco, del Teatro di Corte, dei laghetti, dei boschetti e dei viali che compongono il Parco Reale e del Giardino Inglese.

Uno strumento utile per i turisti e i tanti studenti che ogni giorni visitano la Reggia.

Caserta aderisce all'Associazione Beni Italiani Patrimonio Unesco

Pubblicato in Attualità
Martedì, 14 Marzo 2017 17:38

La Città di Caserta aderisce all'Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale UNESCO, con sede presso il Comune di Ferrara. La delibera, presentata dal sindaco Carlo Marino, è stata approvata nel corso della seduta odierna della Giunta. L'Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco è nata nel 1997 da una intuizione dei Comuni di Alberobello, Andria, Capriate San Gervasio, Ferrara, Matera, Ravenna e Vicenza, insigniti del prestigioso riconoscimento di Patrimoni dell'Umanità.

Sette realtà locali – si legge nella presentazione dell'associazione - convinte dell'utilità di costruire una collaborazione progettuale con altre città e con altri soggetti per sostenere efficaci interventi di promozione dei propri territori. L'Associazione svolge un'intensa attività di sostegno alle politiche di tutela e valorizzazione dei territori e dei beni insigniti del prestigioso riconoscimento Unesco e rappresenta uno dei referenti prioritari per tutti coloro che, enti pubblici e soggetti privati, hanno a cuore lo straordinario Patrimonio culturale e paesaggistico del Paese.

Il provvedimento di oggi segue di pochi giorni la delibera di Giunta comunale con la quale è stata decisa l'istituzione dell'Ufficio UNESCO della Città di Caserta.

L'esecutivo, sempre su proposta del primo cittadino, ha approvato anche lo Schema di Protocollo d'Intesa con "Terre Blu", associazione che opera da tempo sul territorio casertano e sviluppa in collaborazione con esperti ed esponenti del mondo del design dei beni culturali, temi inerenti la valorizzazione del patrimonio storico-artistico e paesaggistico in chiave green e smart. Proprio nei giorni scorsi l'associazione "Terre Blu" ha trasmesso al Comune di Caserta lo studio sul tema "Caserta smart city. Dai lumi della ragione alla green economy", che focalizza gli elementi salienti per una coerente e condivisa programmazione strategica della Città.

Il protocollo d'intesa stabilisce l'attuazione delle seguenti attività di studio, ricerca e formazione: realizzare e pubblicizzare tutte quelle iniziative ritenute idonee a promuovere le arti contemporanee, anche in relazione al design, all'artigianato, alle attività produttive e alla valorizzazione culturale e turistica dei territori attraverso mostre, pubblicazioni, dibattiti e seminari; realizzare laboratori che impegnano attività manuali e/o intellettuali, ospitare artisti, studenti ed esponenti del mondo della cultura onde realizzare manufatti con finalità didattiche e/o di sperimentazione e ricerca; svolgere attività di studio e ricerca anche con la realizzazione di prodotti editoriali e multimediali; sostenere e divulgare la pubblicazione di testi, monografie, supporti informatici, riviste, materiali audiovisivi e multimediali; svolgere una funzione didattica, promuovere la formazione professionale dei giovani disoccupati e/o in cerca di prima occupazione, nonché l'aggiornamento, la riqualificazione e il perfezionamento dei lavoratori, l'inserimento sociale e l'avviamento al lavoro di soggetti peculiari.

Caserta: rifacimento manto stradale, da giovedì a sabato 18 lavori in Viale Beneduce

Pubblicato in Attualità
Martedì, 14 Marzo 2017 17:13

Caserta - Partiranno giovedì 16 marzo, alle ore 9, i lavori di rifacimento del manto stradale in viale Beneduce e del primo tratto di via Gallicola. Gli interventi, che verranno effettuati a cura dell'Enel, società che alcuni mesi fa ha realizzato delle opere relative ai sottoservizi, andranno avanti fino alla giornata di sabato 18 marzo.

Si partirà, come spiegato in un'apposita ordinanza dirigenziale, giovedì mattina dalla corsia di viale Beneduce, con direttrice di marcia viale Medaglie d'Oro – viale Cappiello. Ci saranno, quindi, degli inevitabili disagi per gli automobilisti e i residenti a causa della chiusura alla circolazione della strada che, però, è tra quelle che maggiormente necessitano di interventi di manutenzione per quel che concerne il fondo stradale.

"Avevamo preso un impegno con la città – ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – e lo stiamo rispettando con puntualità. Nel momento in cui alcune società concessionarie hanno svolto dei lavori inerenti i sottoservizi, danneggiando il fondo stradale, abbiamo preteso che successivamente svolgessero degli interventi per ripristinare la situazione precedente. In questo caso abbiamo fatto di più, in quanto siamo riusciti ad ottenere il completo rifacimento del manto stradale in viale Beneduce e nel primo tratto via Gallicola, dove risultano situazioni di particolare criticità.

Questi lavori fanno seguito a quanto già realizzato in via Ricciardi e in via Caduti sul Lavoro e testimoniano la nostra massima attenzione sul tema della viabilità e della sicurezza delle strade". Agli interventi di questa settimana ne faranno seguito altri in diverse zone della città.

"Nonostante le numerose difficoltà economico-finanziarie – ha proseguito il sindaco – stiamo cercando di affrontare per gradi tutte le problematiche esistenti in città. Con l'uscita dal dissesto e l'approvazione del bilancio preventivo potremo finalmente programmare e indire i bandi per affidare alcuni servizi fondamentali per la città, quali la pubblica illuminazione, il verde pubblico, la manutenzione delle strade. Grazie al nostro attivismo, poi, abbiamo ottenuto dei fondi per il rifacimento del sistema fognario e la riqualificazione delle periferie.

Dopo le sofferenze iniziali, – ha concluso Marino – legate ai conti disastrosi che abbiamo trovato e che ci hanno impedito di lavorare con serenità, Caserta potrà finalmente tornare a correre, affrontando nella maniera migliore tutti i temi legati allo sviluppo e alla vivibilità della nostra comunità". 

Caserta: All'En Duel Club la "Festa del Sorriso"

Pubblicato in Eventi
Martedì, 14 Marzo 2017 14:23

Il Duel Village di Caserta è lieto di invitarvi all'Open Day che si terrà venerdì 17 marzo, alle ore 20.00, negli splendidi locali dell'En Gedi Duel Club. Una vera e propria FESTA DEL SORRISO ideata per quanti vogliono saperne di più di questo 'smiling place', un posto pensato per fare festa, rilassarsi e stare con gli amici e, perché no, scoprire un altro modo di fare cultura attraverso l'arte, la musica, gli spettacoli e il buon cibo. Chicca della serata sarà la mostra fotografica-videoslide della giornalista e fotografa casertana Giovanna Giaquinto dal titolo 'Intanto faccio Scorta di Colori'. Sarà proprio l'autrice degli scatti a guidare il pubblico nella narrazione delle foto che scorreranno sullo schermo dell'En Gedi. La 'personale' prende il nome dal suo primo libro di poesie, un volume sul potere pacificatore della luce, dei sorrisi e della vita stessa. Un'opera che si sposa in pieno con quello che è lo spirito dell'En Gedi Duel Club. L'ingresso è gratuito.

EN GEDI DUEL CLUB

L'En Gedi Duel Club è il locale – all'interno dello spazio Duel Village, con ingresso su via Borsellino – pensato per l'accoglienza ed il relax. Un luogo elegante e versatile dove poter organizzare compleanni, comunioni, promesse di matrimonio, cerimonie, cene, party a tema, musica e ballo con consolle dj dedicata. Ma non solo. L'En Gedi Duel Club è la location ideale per incontri dimostrativi, cene aziendali, seminari, corsi di formazione. Potrete inoltre usufruire di numerosi servizi: catering di altissima qualità, animazione, servizi video e fotografici, addobbi personalizzati, servizio torta. Potrete facilmente utilizzare un ambiente invitante, intimo e ricco di confort situato nel cuore della città con ampio parcheggio annesso, in piena libertà, a prezzi assolutamente vantaggiosi e competitivi.

 

Pagina 1 di 72

Salute e Benessere

Moda e Tendenze

Cerco Lavoro

Assunzioni di infermieri in Germania

Assunzioni di infermieri in Germania

89 aspiranti all'assunzione di infermieri in Ospedali di Amburgo (Germania) hanno partecipato staman...

da queste pARTI

JoomShaper