Province: Caserta, dipendenti ripuliscono gli uffici

Pubblicato in Attualità
Venerdì, 26 Maggio 2017 16:22
In tuta bianca, guanti e mascherine, i dipendenti della Provincia di Caserta, come annunciato ieri, hanno ripulito questa mattina gli uffici e i corridoi del Palazzo sede dell'Ente ubicato nell'area ex Saint Gobain, liberando gli spazi dai cumuli di rifiuti creatisi negli ultimi due mesi, ovvero da quando è stato scaduto l'appalto del servizio di pulizie, che era stato affidato al gruppo Samir, per i problemi finanziari della Provincia. Lo stop all'attività e il mancato rinnovo del contratto ha provocato anche il licenziamento dei 48 dipendenti dell'azienda che si occupavano delle pulizie nelle due sedi della Provincia - oltre a quella nella zona ex Saint Gobain c'era anche la sede storica a corso Trieste che è stata chiusa oltre due mesi fa - e negli altri uffici dipendenti dall'Ente, come l'Ufficio Provinciale per l'Impiego e il Museo Campano di Capua. L'azione dimostrativa ha prodotto la raccolta di decine di chili di rifiuti, che sono stati portati all'esterno del Palazzo dell'Ente dove sono stati prelevati da un camion dell'azienda che effettua la raccolta dei rifiuti in città. Oggi intanto si dovrebbe discutere alla Commissione Bilancio del Camera l'emendamento ad hoc per Caserta che dovrebbe entrare nella legge di conversione del decreto "salva province"; una norma che dovrebbe esentare l'Ente, in dissesto dal 2015, dal prelievo forzoso operato dal Governo a carico di tutte le province italiane, dando così la possibilità al Consiglio provinciale di licenziare il primo bilancio da tre anni a questa parte, per poi poter procedere a spendere le somme per l'attività di manutenzione di scuole superiori e strade, che è ferma da tempo. Qualche giorno fa il Governo ha reperito 4 milioni di euro per pagare i due stipendi arretrati ai circa 430 dipendenti della Provincia (270 in servizio all'Ente, il resto presso l'Ufficio Provinciale per l'Impiego e il Museo Campano).

Caserta: torneo di calcio tra team migranti e studenti

Pubblicato in Curiosità
Venerdì, 26 Maggio 2017 16:10
Un triangolare di calcio "antirazzista" tra squadre di studenti e un team formato dagli immigrati del progetto Sprar (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) si terrà domani mattina allo stadio Pinto di Caserta. L'evento rientra nell'ambito del progetto "SportAntenne" promosso da Uisp (Unione Italiana sport per tutti) e Unar (Ufficio Nazionale Antidiscriminazione Razziale) che fa riferimento al Fondo asilo, migrazione e integrazione 2014-2020 del Ministero dell'Interno e dell'Unione Europea. Per il triangolare sono state selezionate due squadre formate da studenti e studentesse di alcuni istituti superiori di Caserta e provincia, come il Liceo Classico Giannone, l'Isiss Ferraris, il Villaggio dei Ragazzi, il Liceo Artistico di San Leucio, l'Itis Giordani, l'Itc Terra di Lavoro; le rappresentative studentesche incontreranno la RFC Lions Ska Caserta, progetto calcistico multietnico e di ispirazione antirazzista, nato ormai ben 5 anni fa nel capoluogo, che quest'anno ha partecipato con due compagini differenti al campionato di terza categoria FIGC ed al campionato amatoriale Diglio. La RFC Ska Lions annovera tra le sue fila diversi cittadini di paesi terzi beneficiari dei progetti Sprar gestiti da Arci Caserta sul territorio provinciale ed è in prima linea nella lotta alle discriminazioni razziali, anche sul fronte regolamentare. Infatti, insieme ad altre realtà sportive multietniche italiane, sta portando avanti la campagna "We Want To Play - Nessuno è illegale per giocare a pallone", volta alla richiesta di modificare o abrogare la normativa federale relativa ai tesseramenti dei giocatori extracomunitari, discriminatoria ed escludente. Mail priva di virus. www.avast.com

Caserta: al Duel Village torna la rassegna di film cristiani

Pubblicato in Eventi
Venerdì, 26 Maggio 2017 14:15
Caserta - Sarà il nuovo capolavoro del regista premio Oscar Mel Gibson, 'La Battaglia di Hacksaw Ridge', il protagonista della rassegna di film cristiani ideata dal Duel Village di Caserta. L'appuntamento è per lunedì 29 maggio, alle ore 20,30. Si tratta della storia vera di un medico dell'esercito americano, Desmond T. Doss, interpretato dallo straordinario Andrew Garfield. L'uomo, un obiettore di coscienza che rifiutava l'uso delle armi, fu insignito della Medaglia d'Onore dal Presidente Harry S. Truman per aver salvato da solo con le proprie forze più di 75 compagni durante la brutale battaglia di Okinawa nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Un film commovente che mette in primo piano i valori della solidarietà e dell'amicizia e soprattutto l'eroismo e la tenacia di un pacifista, dapprima deriso dai compagni, poi apprezzato e amato per il coraggio e la determinazione mostrati sul campo. Un'altra serata di alto profilo morale che il Duel Village ha deciso di regalare al suo pubblico. L'ingresso, come per tutti gli appuntamenti della rassegna, è gratuito. LA TRAMA 1942, il giovane Desmond Doss, obiettore di coscienza per motivi religiosi e figlio di un veterano della Prima Guerra Mondiale, decide di arruolarsi per servire il proprio Paese. Dopo un addestramento duro e a tratti umiliante, viene ufficialmente designato come soccorritore nella cruenta battaglia di Okinawa. Senza mai imbracciare un arma, Doss dimostrerà a tutti di essere un grandissimo eroe salvando la vita a 75 uomini e diventando il primo obiettore insignito della Medaglia d’Onore del Congresso, la più alta onorificenza militare Americana. IL TRAILER https://www.youtube.com/watch?v=kYf3Wxb7-0Y

Caserta: Internazionali Femminili di Tennis, domani pomeriggio finale del doppio

Pubblicato in Sport
Giovedì, 25 Maggio 2017 18:27
Caserta - Si avvia alla fase conclusiva la trentesima edizione degli “internazionali” di tennis “Città di Caserta - Power Gas Tennis Cup”, manifestazione dell’ITF Women's circuit con montepremi di 25 mila dollari. Nel pomeriggio di giovedì si sono disputate le semifinali del doppio ed alle 18,30 di venerdì è prevista la finale. Di fronte ci saranno la coppia composta dalla veneta Deborah Chiesa e dalla milanese Martina Colmegna che giovedì pomeriggio, in tre combattutissimi set conclusi sul 6-3; 2-6; 10-3, hanno battuto la brasiliana Carolina Meligeni Rodrigu Alves in coppia con la tedesca Laura Schaeder. Affronteranno il binomio composto dalla lettone Diana Marcinkevica e dalla piemontese Camilla Rosatello che hanno superato in due set (6-4; 6-3), la coppia sudamericana composta dalla colombiana Maria Fernanda Herazo Gonzalez e dalla messicana Renata Zarazua. Nella giornata di oggi, giovedì, si sono conclusi gli incontri degli ottavi di finale del tabellone singolare. Venerdì sono in programma gli incontri dei quarti di finale. Di fronte la numero uno del tabellone la belga An-Sophie Mestach (229 di ranking Wta) e la cuneese del tennis Beinasco Camilla Rosatello (299). L’altra partita, della parte alta del tabellone, vedrà di fronte l’ucraina Katarina Zavatska (284) e la statunitense Claire Liu (457). Nella parte bassa del tabellone la tedesca Laura Schaeder (350) affronterà la spagnola Paula Badosa Gilbert (n. 379 di ranking che nel 2015 ha vinto il Roland Garros Junior) e la rumena Andreea Mitu (314) contenderà il passaggio del turno alla toscana Jessica Pieri. Nella giornata di oggi, giovedì, sono arrivati altri verdetti. L’ucraina Katarina Zavatska, numero quattro del tabellone e 284 di ranking Wta, ha superato la wild card Debora Chiesa (470) in tre set. L’incontro, durato due ore e 29 minuti, si è concluso sul punteggio di 2-6; 6-3; 6-4. La rumena Andreea Mitu (314), in due set durati due ore e otto minuti ha battuto la russa Anastasia Gasanova (435) e la statunitense Claire Liu ha battuto per 6-2, 6-2, la russa Maria Marfutina. La lucchese Jessica Pieri ha superato in due set con il punteggio di 6-1; 7-5 l’austriaca Julia Grabher. Piccola curiosità, ritroviamo con piacere la tennista toscana Jessica Pieri, classe 1997, che nel 2010 partecipò al primo torneo internazionale "Europe Junior Tour - Under 14" organizzato dal TC Caserta sui campi di via Laviano. Sulla pagina facebook “ITF Caserta”, sul profilo Instagram “Itf_Caserta” tutti gli aggiornamenti dei match del torneo, on line anche sul sito www.itfcaserta.com dove, a cura della Crionet, è possibile seguire in streaming i vari match. Sempre poi attive le iniziative culturali e sociali promosse dal circolo. Per tutta la durata del torneo sono esposti all’esterno i lavori dell’artista Felice dell’Aversana, tutti ispirati al tennis. E nella clubhouse del circolo i quadri dell’artista Maria Marino. Presente l’Avis per promuovere le donazioni di sangue e l’associazione movimento “L’Aura” onlus di promozione e solidarietà sociale presente con un gazebo per raccogliere fondi per donare un pasto ai senzatetto. Credit foto: Gennaro Buco.

Caserta: studenti dell'IISS "Don Calogero Di Vincenti" per promozione eccellenze del Corleonese

Pubblicato in Cultura
Giovedì, 25 Maggio 2017 17:30
Caserta - Gli studenti dell’IISS «Don Calogero Di Vincenti» promuovono le eccellenze del Corleonese; ospiti di Confartigianato Imprese Caserta nell’attività di alternanza scuola-lavoro. Quando legalità fa rima con promozione del territorio e rilancio dell’economia soprattutto per i più giovani. Inizierà domani venerdì 26 maggio, ore 11.30, presso l’Enoteca Provinciale di via Battisti la presentazione delle eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche del Corleonese. Testimonial d’eccezione i giovani studenti dell’IISS «Don Calogero Di Vincenti» di Bisacquino (PA), impegnati a Caserta in un’attività di alternanza scuola-lavoro. L’evento è stato fortemente valuto da Confartigianato Imprese Caserta, in collaborazione con l’Azienda Speciale della Camera di Commercio di Caserta. All’apertura della kermesse presenzieranno il sindaco di Caserta Carlo Marino, il direttore della Reggia Mauro Felicori, il segretario di Confartigianato Imprese Caserta Luca Pietroluongo, il presidente della Camera di Commercio Tommaso De Simone, diversi amministratori di Comuni del Corleonese, rappresentanti del Centro Internazionale di Documentazione sulla Mafia e del Movimento Antimafia (CIDMA) di Corleone, la Coop. Sociale «Le Terre di Don Peppe Diana» di Castelvolturno e oltre 40 aziende del Corleonese.

Caserta: Internazionali Femminili di Tennis, iniziano le semifinali

Pubblicato in Sport
Giovedì, 25 Maggio 2017 09:35
Iniziano le prime semifinali, oggi giovedì 25 maggio, alla trentesima edizione degli “internazionali” di tennis “Città di Caserta - Power Gas Tennis Cup”, manifestazione dell’ITF Women's circuit con montepremi di 25 mila dollari. Nella giornata di mercoledì si sono conclusi gli incontri del secondo turno nel tabellone del singolare, gli ottavi di finale. Giovedì in campo le prime otto tenniste che si giocheranno un posto nei quarti che, invece, nel tabellone del doppio si sono conclusi mercoledì. Prima semifinalista nel doppio, invece, la coppia composta dalla colombiana Maria Fernanda Herazo Gonzalez e dalla messicana Renata Zarazua che hanno battuto in tre set: 3-6; 6-2, 10-5, la francese Victoria Muntean in coppia con la cinese Shilin Xu. Giovedì (dopo le ore 16) affronteranno la lettone Diana Marcinkevica e Camilla Rosatello che hanno battuto in tre set: 6-2; 2-6; 10-2; Federica Di Sarra e Anastasia Grymalska. Nella parte bassa del tabellone del doppio, altro binomio in semifinale, quello composto dalle italiane Deborah Chiesa e Martina Colmegna che hanno superato con un perentorio 6-0; 6-4, il duo composto da Elena De Santis e dalla statunitense Claire Liu. In semifinale (dopo le 16) affronteranno la coppia vincente del match (in corso ndr) tra la rumena Gabriela Duca e Giulia Porzio opposte alla brasiliana Carolina Meligeni Rodrigu Alves ed alla tedesca Laura Schaeder. Nel tabellone del singolare, la piemontese Camilla Rosatello (3012 di ranking Wta) ha regolato in due set, 4-6; 4-6, la svizzera Lisa Sabino 4-6; 4-6 e accede ai quarti come la tedesca Laura Schader che batte con il punteggio di 6-4; 6-7 al tie break, la rumena Jaqueline Adine Cristian. Finora sono stati disputati quarantatrè match e c’è grande soddisfazione nello staff organizzativo. “Grazie alle iniziative che abbiamo posto in essere prima del torneo abbiamo sui campi una presenza costante di pubblico. Ci auguriamo – commenta il presidente del Tennis Club Caserta Fabio Provitera – man mano che gli incontri aumentano di spessore, che gli appassionati di tennis crescano. Il torneo sta diventando sempre più internazionale con l’uscita delle italiane, e anche se vogliamo bene alle italiane, dobbiamo constatare una bella affermazione delle giocatrici che vengono dall’estero”. “Col passare degli anni, non so come sia possibile, ma le giocatrici migliorano sempre – aggiunge Beppe Mancini direttore del torneo - c’è ancora qualche italiana rimasta, tra cui la Chiesa che a Roma ha battuto la bulgara Shinikova, vincitrice qui l’anno scorso. Speriamo quindi che quest’anno un’azzurra arrivi in finale” Le giocatrici delle trenta edizioni del torneo, il circolo le ricorderà con la pubblicazione di un almanacco celebrativo, alla fine della competizione: “Vogliamo celebrare il raggiungimento di questo prestigioso traguardo del trentennale – conclude il presidente Provitera - con la pubblicazione dell’almanacco che conterrà curiosità, articoli, foto e aneddoti di queste trenta edizioni. Potremo ultimarlo dopo la finale e presentarlo, mi auguro, nel mese di giugno”. Nel programma di oggi giovedì il primo match degli incontri del tabellone del singolare per l’accesso ai quarti. Alle 12 si affronteranno l’ucraina Katarina Zavatska e Debora Chiesa, a seguire la partita fra Jessica Pieri e l’austriaca Julia Grabher. Sul campo due, alle 12, di fronte la russa Anastasia Gasanova contro la rumena Andreea Mitu, seguirà il match fra la statunitense Claire Liu contro la russa Maria Marfutina. Gli aggiornamenti del torneo sono pubblicati sulla pagina facebook ITF Caserta, sul profilo Instagram “Itf_Caserta” e sul sito del torneo www.itfcaserta.com, dove a cura della Crionet è possibile seguire in streaming i vari match.

Caserta: Giornata Prevenzione Oncologica

Pubblicato in Attualità
Mercoledì, 24 Maggio 2017 14:13
Caserta - Domenica prossima, 28 maggio, in piazza Dante si svolgerà la Giornata della prevenzione oncologica “La prevenzione ti salva la vita”, a cura della Fondazione La Casa della Speranza Onlus. L’evento, patrocinato dalla Città di Caserta e che prevede visite mediche e consulti gratuiti per i cittadini che parteciperanno, sarà presentato nel corso di una conferenza stampa in programma venerdì 26 maggio, alle ore 10, presso la sala Giunta del Comune di Caserta. Con il sindaco Carlo Marino, interverranno il presidente di Casa della Speranza Onlus, Vincenzo Menniti, il direttore scientifico Angelo Pezzullo, il responsabile medico Pietro Schettino, il consigliere della Fondazione Roberto Desiderio.

Caserta: giornata dedicata alle malattie della tiroide

Pubblicato in Salute
Mercoledì, 24 Maggio 2017 12:09
Caserta - Oggi, mercoledì 24 maggio, l’Azienda Ospedaliera di Caserta “Sant’Anna e San Sebastiano” parteciperà alla Settimana Mondiale della Tiroide. È stato organizzato per la mattinata un punto d’incontro presso la Radiologia al piano terra dell’edificio F, dove i prenotati potranno avere informazioni sulla prevenzione delle patologie tiroidee ed effettuare uno screening gratuito con visita endocrinologica ed ecografia tiroidea. L’iniziativa è dell’unità operativa di Geriatria, Endocrinologia e Malattie del Ricambio, di cui è responsabile Mario Parillo, e dalla struttura di Radiologia diretta da Giuseppe Belfiore, con la collaborazione del radiologo Piero Saturnino. La Settimana Mondiale, dal titolo “Tiroide e Benessere”, sarà in corso fino a domenica 28 ed è promossa in Italia dall’Associazione Italiana della Tiroide (AIT), dall’Associazione Medici Endocrinologi (AME), dalla Società Italiana di Endocrinologia (SIE) e dalla SIEDP (Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica). “Scopo dell’iniziativa" spiega l’endocrinologo Mario Parillo "è sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi legati alle malattie della tiroide, una ghiandola che, attraverso la secrezione di ormoni, regola numerose funzioni metaboliche del nostro organismo. Un eccesso (ipertiroidismo) o difetto (ipotiroidismo) della produzione degli ormoni tiroidei influisce sulla qualità della vita e sul benessere. Ma la patologia più comune in Campania è l’aumento del volume della tiroide con eventuali noduli, il cosiddetto gozzo, patologia legata prevalentemente alla carenza di iodio”.

Caserta: Tango Meeting alla Reggia ed al Grand Hotel Vanvitelli

Pubblicato in Eventi
Lunedì, 22 Maggio 2017 15:49
Alla Reggia di Caserta e al Grand Hotel Vanvitelli dal 25 al 28 maggio 2017 la Terza edizione del TANGO MEETING. Lo scorso anno la kermesse di respiro internazionale, organizzata a Caserta dall’associazione “Trasnochando c’è” diretta da Salvatore Biondi e Mariemma Porto, vide la partecipazione di oltre 1500 persone provenienti da tutta Italia e da paesi stranieri come Giappone, Russia, Slovacchia, Bulgaria, Inghilterra, Svizzera, Austria, Germania, Svezia, Danimarca, Argentina, Emirati Arabi, Ucraina, Stati Uniti, Libano, Polonia, Romania e Francia. “GRANDE MILONGA DI GALA ALLA REGGIA DI CASERTA” aprirà le porte al Tango Argentino, ballo dichiarato Patrimonio Culturale Intangibile dell'Umanità. Maestri di fama mondiale come Roxana Suarez & Sebastian Achaval, Vanesa Villalba & Facundo Piñero, Maria Ines Bogado & Jorge Lopez e ospiti come Francesca Santangelo & Luca Morale (Campioni italiani di tango escenario 2016). Un evento speciale che, per la prima volta nella storia, aprirà le porte della Reggia di Caserta al tango. E così il tango argentino, ballo dichiarato Patrimonio Culturale Intangibile dell'Umanità, incontrerà la Reggia di Caserta, monumento unico tra i più visitati e ammirati al mondo. Si inaugurerà il 25 maggio, infatti, nel vestibolo superiore della Reggia, la 4 giorni di tango argentino organizzato per il terzo anno consecutivo a Caserta dall’associazione “Trasnochando c’è”, l’associazione di Tango argentino con all’attivo già svariati eventi di richiamo internazionale tesi a promuovere il tango, Caserta, e le eccellenze di un territorio tutto da godere. A seguire, fino al 28 maggio sarà il Grand Hotel Vanvitelli la location di stage e seminari speciali, milonghe pomeridiane con degustazione di prodotti tipici del territorio, milonghe notturne con show, musica dal vivo e Tj internazionali, senza dimenticare le escursioni e le visite ai principali siti e monumenti della città. Un ricco programma all’insegna del Tango, celebrato, sussurrato, ballato, in un contesto magico nel quale trascorrere qualche giorno di vacanza avvolti dal calore della Campania. “L’Obiettivo dell’iniziativa giunta quest’anno alla sua terza edizione – ha spiegato Mariemma Porto, direttore artistico della manifestazione - è quello di creare incontri e scambi interculturali promuovendo al tempo stesso la conoscenza del tango argentino e delle tradizioni culturali e artistiche della terra da cui proviene, nonché il nostro patrimonio storico-artistico e le nostre tradizioni enogastronomiche. E forti dei numeri e dei consensi registrati dalle scorse edizioni, oggi l’evento apre al tango le porte della Reggia di Caserta per la prima volta nella storia, un abbraccio atteso e coronato tra musica, danza e arte, patrimoni dell’umanità”. Tango Meeting Caserta – ha spiegato Salvatore Biondi direttore artistico della manifestazione - porterà in Campania alcune delle coppie di tango tra le più famose e richieste nello scenario internazionale: Roxana Suárez & Sebastián Achával (Campione al Mundial de Tango de Buenos Aires del 2005), Vanesa Villalba & Facundo Piñero (Giurati ai Campionati Europei di Tango), Jorge López & Maria Inés Bogado (Campionessa al Mundial de Tango de Buenos Aires del 2010 e Campionessa metropolitana di Vals nel 2010). E poi, per i tangheri provenienti da ogni parte del mondo, ci saranno musicalizadores provenienti da diverse città italiane ad animare le milonghe pomeridiane e notturne previste nella quattro giorni casertana. E non mancheranno le Master Class dedicate all’approfondimento delle tematiche e tecniche di una danza tra le più suggestive e apprezzate al mondo. Perché nessuna danza popolare come il tango argentino raggiunge lo stesso livello di comunicazione tra i corpi, emozione, energia, respirazione, palpitazione, in un’unione di corpi uniti in un abbraccio nato come espressione popolare alla fine del diciannovesimo secolo nei sobborghi di Buenos Aires, e poi diffusosi in tutto il mondo diventando una vera e propria cultura artistica, fatta di musica, danza e tradizione”. IL PROGRAMMA Giovedì 25 Maggio 2017 10:00 | Visita guidata alla Reggia di Caserta 20:00 | Grande Milonga di Gala alla Reggia di Caserta (numero limitato) La milonga alla Reggia di Caserta è a numero limitato. Non è possibile acquistare il biglietto per la singola serata e non ci sarà biglietteria all’ingresso. Venerdì 26 Maggio 2017 10:30 | Visita guidata al Real Sito Belvedere di San Leucio 15:30 – 19:30 | Aperitango 22:30 | Gran Baile del Viernes | Grand Hotel Vanvitelli Sabato 27 Maggio 2017 15:30 – 19:30 | GustandoTango 22:30 | Gran Baile de Gala | Grand Hotel Vanvitelli Domenica 28 Maggio 2017 15:30 – 20:00 | Mozzarella Tango party 21:30 | Gran Baile del Domingo

Caserta: importanti eventi al Museo di Arte Contemporanea

Pubblicato in Cultura
Lunedì, 22 Maggio 2017 15:33
Caserta - DAL 25 AL 28 MAGGIO “SEMPLICEMENTE FAUSTO”, L'OMAGGIO DEL LICEO ARTISTICO SAN LEUCIO A FAUSTO MESOLELLA. Un fine maggio all'insegna dell'arte con tanti eventi in programma al Museo D'Arte Contemporanea della Città di Caserta., in via Mazzini presso il Centro Servizi Culturali di Sant'Agostino. Si parte mercoledi 24 maggio, alle ore 18.30, con l'inaugurazione, presenti il sindaco Carlo Marino e l'Assessore alla Cultura Daniela Borrelli, della mostra Dreamcolors di Fabio SAIU, artista di Alghero, realizzata in collaborazione con la GalleriaStudioLegale. Il corpus, allestito nelle due sale del museo, comprende dipinti ad olio di grandi dimensioni ed una serie di disegni che, anche se conservano una loro autonomia, possono essere considerati quasi dei disegni preparatori dei quadri. Un evento particolare che sintetizza una forte pittura astratta dai cromatismi mediterranei ed una graffiante ironia che mette a nudo il lato più oscuro e nascosto dell’essere umano; una sintesi formale efficace che rende Saiu uno dei pittori contemporanei italiani più visionari e concettuali allo stesso tempo. La mostra potrà essere ammirata fino al prossimo 6 giugno, nei consueti orari di visita del Museo: dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00; martedì e giovedì pomeriggio, dalle ore 15.00 alle 17.00. Giovedì 25 Maggio, alle 18,00, prenderà il via “Semplicemente Fausto”, omaggio alla memoria di Fausto Mesolella, evento realizzato in collaborazione con il Liceo Artistico San Leucio di Caserta. Saranno esposte fino al 28 maggio le opere su tela degli studenti del liceo che ritraggono l’artista casertano scomparso recentemente Previsti momenti di ricordo con amici e collaboratori dell’artista con letture di testi del cantautore, aneddoti e testimonianze di chi lo ha conosciuto e amato. Si proseguirà giovedì 8 giugno, alle ore 18.30, sempre presso il Museo d'Arte Contemporanea di Caserta, con il vernissage della mostra Senza Core di Mimmo Vastano. Si tratta di un ritorno a Caserta dell’Artista Vastano dopo 15 anni di assenza dalla sua città di origine. La mostra organizzata nelle sale del museo consta di 18 opere di diverse dimensioni, tutte incentrate sul tema della solidarietà verso l’umanità, la cultura e l’arte. Sulla mostra scrive l’artista: “Fin quando l’uomo non sacrificherà il suo Ego non ci sarà mai e poi mai un aggregazione tra noi”. L'esposizione resterà aperta fino al 22 giugno.
Pagina 1 di 80

Salute e Benessere

Moda e Tendenze

da queste pARTI

JoomShaper