Aversa: affidato a servizi sociali compie rapina, arrestato dalla Polizia

Pubblicato in Cronaca
Martedì, 11 Aprile 2017 15:16
Stava scontando una misura alternativa alla detenzione, con l'affidamento in prova ai servizi sociali e l' obbligo di dimora nel Comune di residenza, ma aveva rapinato una tabaccheria. Fabio Mariniello, 29 anni, di Aversa (Caserta) è stato arrestato dalla Polizia su ordine del Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Il giovane è accusato di aver compiuto il 18 marzo una rapina in una rivendita di tabacchi a Santa Maria Capua Vetere. Secondo quanto emerso dalle indagini del Commissariato di zona, Mariniello ha fatto irruzione a volto coperto insieme ad un complice ancora non identificato in una tabaccheria e, con la minaccia di un grosso coltello si è fatto consegnare l'incasso giornaliero pari a 1200 euro.

Aversa: evasione fiscale da nove milioni di euro con import di cani di razza

Pubblicato in Cronaca
Lunedì, 27 Marzo 2017 16:51

La Guardia di Finanza ha sequestrato, su ordine del Gip del Tribunale di Napoli Nord, beni e disponibilità finanziarie riconducibili ad amministratori e gestori di tre società con sede tra Caserta e Napoli che avrebbero realizzato tra il 2011 e il 2016 una evasione fiscale pari a quasi 9 milioni di euro (8,7), attraverso l'importazione di 37 mila cani di razza, per la cui vendita sarebbero state emesse fatture per un importo inferiore di oltre la metà a quanto incassato.

Tra le società oggetto della misura patrimoniale la World Pet Center di Aversa (Caserta), il cui capannone dove erano ospitate decine di cuccioli fu teatro di un terribile rogo il primo febbraio 2014; quindici cani morirono carbonizzati.

La vicenda alzò l'attenzione sul fiorente business legato all'importazione dall'estero, specie dall'Ungheria, di cuccioli di razza, che aveva nella società aversana un terminale importante.

Con la World Pet Center Srl sono finite oggi sotto sequestro anche altre due società, la Orefice Group Srl con sede a Frattamaggiore e la Dog Center Srl di Napoli, tutte riconducibili, è emerso dalle indagini, all'imprenditore napoletano di 44 anni Biagio Orefice, indagato con altre due persone per i reati di emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, omessa dichiarazione e altre fattispecie fiscali.

L'indagine è stata condotta dal gruppo di lavoro che si occupa di reati ai danni degli animali della Procura di Napoli Nord e dai finanzieri del Gruppo di Aversa guidati da Danilo Toma.

Aversa: nasce in città "Comunità Solidale", impegno sociale e formazione di cultura politica

Pubblicato in Territorio
Mercoledì, 22 Febbraio 2017 17:29

Si è costituito ad Aversa "Comunità Solidale", movimento di impegno sociale e formazione di cultura politica. Uniti dalla comune adesione ai principi di solidarietà, coesione e giustizia sociale; consapevoli della appartenenza a una comunità, nazionale e cittadina, e della necessità di condividerne i problemi e i bisogni.

Comunità Solidale non è un partito. È un luogo aperto di dialogo e formazione, di alleanza tra cittadini nel superamento di improduttive contrapposizioni e lontano da demagogiche derive populistiche.
Vogliamo accrescere un'idea comunitaria della partecipazione attiva ed informata sulle questioni socio-economiche e ambientali; riconoscere e valorizzare nella pluralità ogni singola persona; superare le esclusioni e marginalizzazioni delle periferie esistenziali favorendo, invece, azioni concrete di inclusione e riconoscimento dei diritti fondamentali di ogni persona; sostenere la presenza attiva e solidale nel sociale; realizzare momenti aperti di formazione, da tempo accantonati, per la crescita di una consapevole partecipazione civica e politica.

I Promotori di Comunità Solidale:

Andrea Buondonno, professore ordinario Seconda Università di Napoli; Giuseppe Caianiello, cardiochirurgo; Carlo Cascella, funzionario Organizzazione Internazionale; Pina Ciarma, architetto; Stefano Cimmino, docente scuola superiore; Gianluca Cioffi, docente Seconda Università di Napoli; Antonietta D'Ettore, ginecologa; Sergio D'Ottone, funzionario banca; Armando Di Nardo, professore aggregato Seconda Università di Napoli; Francesco Forleo, ginecologo; Vittorio Gatto, avvocato; Francesco Ianniello, commercialista; Angelo Iorio, ingegnere; Benjamin Jebuni, presidente Associazione Unione Africana Campania; Raffaele Letizia, docente scuola superiore; Enzo Marraffa, dirigente f.r.; Nicola Menale, architetto; Francesco Mercaldo, architetto; Pasquale Migliaccio, imprenditore; Umberto Motti, ingegnere; Luisa Diana Motti, dirigente scolastico; Nicolina Mungiguerra, avvocato; Antonio Nappa, imprenditore; Carlo Maria Palmiero, avvocato; Michele Pannullo, imprenditore; Gaetano Romaniello, mediatore familiare; Lucio Romano, Senatore della Repubblica; Antonio Ercole Rossi, anestesista; Margherita Sarno, giornalista; Genny Serpico, ingegnere; Guido Toscano, dipendente statale f.r.

 

Aversa: Commercialisti, domani forum sui contributi alle libere professioni e alle Pmi

Pubblicato in Territorio
Mercoledì, 22 Febbraio 2017 14:11

AVERSA - Le opportunità offerte ai professionisti con l'accesso ai contributi per lo sviluppo delle attività di lavoro autonomo, sono al centro del forum promosso dall'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli Nord, presieduto da Antonio Tuccillo, che si terrà domani, giovedì 23 febbraio 2017, alle ore 15, nella sala conferenza della sede dell'Odcec in via Diaz, 89 ad Aversa.

La Giunta Regionale della Campania ha stanziato per 17 milioni di euro per finanziare quattro diverse misure di intervento per agevolare il mondo delle professioni campane, con una particolare attenzione alle nuove iniziative a favore dei giovani con età inferiore ai 35 anni.

In particolare il contributo ai tirocinanti, fino ad un massimo di Euro 3.000,00 (Euro 500,00 mensili) per i primi sei mesi di attività di praticantato. Previsto per i Tirocinanti che non abbiano compiuto, al momento della presentazione della domanda, i 35 anni di età (procedura di presentazione delle domande a sportello a mezzo di piattaforma della Regione Campania); contributo per la partecipazione a percorsi formativi e di specializzazione, al fine di rafforzare ed aggiornare le competenze e le abilità individuali dei professionisti e dei lavoratori autonomi (senza limite di età).

Il contributo viene concesso a copertura del 75% del costo del percorso formativo per un massimo di 5.000 euro; specializzazione in percorsi formativi curriculari organizzati da Università, in partenariato con gli Ordini professionali tesi ad orientare i giovani alle Attività libero professionali; finanziamenti in conto Capitale per investimento in impianti e beni intangibili finalizzati all'avvio e allo sviluppo di attività professionali attraverso l'utilizzo di nuove tecnologie e l'innovazione tecnologica.

L'evento, introdotto e moderato da Guido Rossi, vicepresidente dell'Odcec Napoli Nord, prevederà l'illustrazione di Nicola De Cristofaro e Lea Dell'Aversano, delle misure di intervento regionale, rivolte ai titolari di studio ed ai propri tirocinanti ed anticiperanno le opportunità offerte, al mondo delle aziende, dalla misura "Garanzia Giovani", affidate all'ApL regionale "Tempi Moderni SpA",.

A seguire Quirino Razzano si occuperà dei bonus occupazionali previsti per le nuove assunzioni. Gli interventi tecnici saranno conclusi dal Consulente del Ministero del Lavoro Donato Montibello, che presenterà l'Agenda Digitale del Governo ed il progetto "Crescere in Digitale".

La Programmazione regionale sarà presentata dalla Consigliera Maria Antonietta Ciaramella, componente della III Commissione Attività Produttive del Consiglio Regionale della Campania.

Le conclusioni, congiuntamente ad una panoramica sulle opportunità previste dalla programmazione regionale della spesa comunitaria saranno affidate dall'assessore regionale alla Formazione professionale ed alle Pari opportunità Chiara Marciani.

L'Ordine di Napoli Nord, da sempre attento alle esigenze dei giovani professionisti ed alle iniziative a loro rivolte - ha dichiarato Rossi - , con questa iniziativa, ha inteso, nell'ambito del programma di formazione continua e di aggiornamento professionale della categoria, informare i giovani commercialisti, nonché i tirocinanti dottori commercialisti, delle opportunità loro offerte dalla programmazione regionale dei fondi comunitari e dall'iniziativa ministeriale di "Agenda Digitale". Gli Avvisi pubblici emessi a fine gennaio dalla Regione Campania offrono l'opportunità, ai giovani professionisti che intendono avviarsi alla vita professionale di accedere ad un contributo al 50% a fondo perduto per finanziare i loro studi professionali o per accedere a percorsi di formazione e specializzazione professionali volti a renderli maggiormente competitivi sul mercato del lavoro.

Le misure di "Garanzia Giovani", inoltre, non da tutti conosciute, devono essere intese quali nuove opportunità da prospettare al mondo dell'impresa che, attraverso l'utilizzo di politiche attive del lavoro, possono accedere ai contributi regionali previsti per forme di lavoro atipiche. La presenza presso l'Ordine di Napoli Nord di tecnici competenti e dell'assessore regionale Chiara Marciani, che ci illustreranno queste misure, ha concluso Rossi, spero vengano colte dai Colleghi di Napoli Nord per approfondire possibili nuove occasioni lavorative.

 

Aversa: la Diocesi celebra la Giornata del Migrante

Pubblicato in Territorio
Domenica, 22 Gennaio 2017 11:36

Aversa - La diocesi di Aversa celebra l'annuale Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, che sarà ospitata dalla Parrocchia San Giovanni Battista in Aversa (Piazza Savignano, 3). Quest'anno la giornata è dedicata al tema dei 'Migranti minorenni, vulnerabili e senza voce', che Papa Francesco ha definito tre volte indifesi "perché minori, perché stranieri e perché inermi, quando, per varie ragioni, sono forzati a vivere lontani dalla loro terra d'origine e separati dagli affetti familiari".

È un fenomeno sempre più esteso quello del "dramma della migrazione": così lo definisce don Nicola Barbato, direttore dell'Ufficio Migrantes diocesano. "Non possiamo dimenticare cosa spinge i migranti ad abbandonare le loro case per trasferirsi altrove: essi sono mossi dalla speranza di un avvenire migliore, dalla prospettiva di vivere con onestà e dignità. Bisognerebbe poi toccare con mano in quali condizioni di vita si trovano i tanti disperati che fuggono da situazioni di guerra".

La giornata diocesana si aprirà dunque domenica alle ore 9.00 al cimitero di Aversa dove, con un gruppo di bambini, si pregherà per le vittime degli sbarchi e dei viaggi della speranza. Ricordiamo che nel 2016 si è registrato il più alto numero di persone che hanno perso la vita in mare: oltre cinquemila. Poi il corteo raggiungerà la Parrocchia San Giovanni Battista in Piazza Savignano: qui si parteciperà alla messa delle 10.00, che sarà seguita dall'apertura degli stand etnici e da un momento di scambio interculturale. Concluderà la giornata la Concelebrazione Eucaristica delle 18.00 presieduta dal vescovo di Aversa, Mons. Angelo Spinillo, e un momento di intrattenimento con musiche e danze etniche.

 

Aversa: una "casa" per chi soffre di problemi mentali

Pubblicato in Territorio
Sabato, 07 Gennaio 2017 16:40

Uno spazio nuovo per aiutare chi soffre di problemi psichiatrici. Martedì 10 gennaio alle 11, ad Aversa, (provincia di Caserta) si inaugura un nuovo Centro di Salute Mentale. Una struttura che servirà i distretti sanitari numero 17 di Aversa e numero 18 di Succivo.

Dopo la significativa esperienza del Centro di Salute Mentale di palazzo Orabona ad Aversa, finita nel 2014, è rimasta viva l'esigenza di ricostruire un contesto operativo che favorisse le pratiche di una salute mentale realmente territoriale. L'attività, dopo importanti lavori edilizi e impiantistici, è finalmente pronto il nuovo Centro di Viale Europa, dove saranno garantite a decine e decine di pazienti le prestazioni sia ambulatoriali che territoriali, e dove troveranno un loro posizionamento un Day-Hospital per la gestione delle acuzie psichiatriche e un Centro Diurno per le attività di riabilitazione psicosociale.

Sarà aperto per 12 ore al giorno in tutti i giorni feriali. Valore aggiunto, la struttura è di proprietà dell'Asl, cosa che consentirà all'azienda di risparmiare sulla spesa per il fitto precedentemente sostenuta. Un'ancora di salvezza poter contare su una nuova struttura, in un Paese nel quale non sempre è facile trovare risposte ai problemi dell'anima è fondamentale. Per molti pazienti sarà una vera e propria ancora di salvezza.

Quello psichiatrico è un disturbo molto complesso da affrontare, perché riguarda non solo la mente ma anche il corpo. I sintomi si manifestano infatti sia a livello cognitivo e fisico, emotivo e comportamentale. Per questa ragione è importante che il paziente venga seguito da diverse figure professionali capaci di collaborare tra loro.

All'inaugurazione del 10 saranno presenti, oltre al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, anche il direttore generale della Asl Caserta Mario De Biasio, il direttore del dipartimento di salute mentale della Asl Caserta Luigi Carizzone e il Sindaco di Aversa Enrico De Cristofaro.

Aversa: inaugurazione nuovo Centro di Salute Mentale

Pubblicato in Territorio
Mercoledì, 04 Gennaio 2017 14:06

Martedì 10 gennaio, alle ore 11.00, in Viale Europa 6 ad Aversa l'inaugurazione del nuovo Centro di Salute Mentale (CSM) competente per i distretti sanitari n. 17 di Aversa e n. 18 di Succivo.

Dopo la significativa esperienza del CSM ubicato nel palazzo Orabona di Aversa, conclusasi nel 2014, è rimasta viva l'esigenza di ricostruire un contesto operativo che favorisse le pratiche di una salute mentale realmente territoriale. In seguito a importanti lavori di rifacimento edilizi e impiantistici, è finalmente pronto il nuovo CSM di Viale Europa, dove saranno garantite ai pazienti le prestazioni sia ambulatoriali che territoriali, e dove troveranno collocazione un Day-Hospital per la gestione delle acuzie psichiatriche e un Centro Diurno per le attività di riabilitazione psicosociale.

Sarà aperto per 12 ore al giorno in tutti i giorni feriali. Valore aggiunto: la struttura è di proprietà della ASL, cosa che consentirà all'azienda di risparmiare sulla spesa per il fitto precedentemente sostenuta. All'inaugurazione saranno presenti il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il Direttore Generale della ASL Caserta Mario De Biasio, il Direttore del Dipartimento di Salute Mentale della ASL Caserta Luigi Carizzone, il Sindaco di Aversa Enrico De Cristofaro.

Aversa, dal 28 al 30 dicembre, Presepe Vivente alla Parrocchia Santa Maria la Nova

Pubblicato in Eventi
Mercoledì, 21 Dicembre 2016 09:10

AVERSA - La Parrocchia Santa Maria la Nova per aiutare sempre più a vivere e riscoprire il significato più intimo della celebrazione del Natale, organizza nei giorni 28 - 29 - 30 Dicembre 2016 dalle 18:30 alle 21:30 la 1° edizione del Presepe Vivente. Il presepe costituisce da sempre la rappresentazione principale delle ricorrenze natalizie per il messaggio d'amore e di pace che scaturisce dalla capanna di Betlemme.
Questa rappresentazione offrirà a tutti la possibilità di viaggiare nel tempo e nella memoria, rivivendo il grande evento della Natività attraverso quadri scenici e dare l'interessante opportunità di riscoprire il quartiere "Borgo di Aversa", non solo agli stessi abitanti ma anche a chi dai paesi vicini verrà a visitare la nostra opera.
Ormai a lavoro da alcuni mesi, volenterosi collaboratori della Parrocchia hanno ricostruito nel grande spazio dei campi parrocchiali scene di vita ordinaria dell'epoca di Gesù che si snodano lungo un percorso che dalla quotidianità del tempo conduce fino alla Grotta di Betlemme. Lungo il percorso ci saranno alcune scene recitate che si susseguiranno durante le tre serate, esse rappresenteranno San Francesco che inventa il Presepe, l'Annunciazione a Maria, la Visitazione di Maria a Elisabetta e la Corte di Erode, oltre ovviamente alla scena della Natività. Questo tipo di rappresentazione favorisce l'intento di poter vivere il Presepe Vivente come una forma di catechesi sul vero senso del Natale.
Sarà questa un occasione di crescita comunitaria che vedrà insieme bambini, ragazzi, giovani e adulti mettersi in gioco per portare in scena l'evento di Natale.
L'ingresso sara' gratuito. A fianco all'area scenica saranno allestiti degli stands gastronomici il cui ricavato servirà a coprire le spese di realizzazione.

Aversa: apre re.workm, il coworking nel cuore della città

Pubblicato in Territorio
Giovedì, 15 Dicembre 2016 14:54

AVERSA - Qualcuno l'ha definita "la rivoluzione del terzo spazio", una dimensione in cui partecipazione, confronto e networking confluiscono dando vita ad una nuova fruizione degli spazi lavorativi.

C'era una volta l'ufficio, il "secondo spazio" della vita di un individuo: oggi il trend si chiama coworking, l'open space che crea valore aggiunto nelle vite di liberi professionisti, startupper e nomadi digitali.

Martedì 20 Dicembre, alle ore 17.00, in piazza Principe Amedeo 31, ad Aversa, ci sarà l'inaugurazione di re.work, un nuovo spazio di coworking che rappresenta un vero e proprio polo delle opportunità per tutti i professionisti, le giovani aziende e le startup della zona.
Negli ultimi anni il coworking si sta imponendo come soluzione vincente per i suoi innumerevoli vantaggi. Dall'abbattimento dei costi alla condivisione, dalla fertilità innovativa al valore della rete.
re.work, ispirato dal know how del "fratello maggiore" al Centro Direzionale di Napoli, è tutto questo: uno spazio di lavoro condiviso dove si può avere una postazione di lavoro con tutti i servizi e le utenze a costi minimi, con la possibilità di ampliare la propria rete di contatti con tutte le realtà imprenditoriali e figure professionali che vi co-abitano.

La soluzione perfetta per chiunque scelga consapevolmente di ridurre i costi, aumentare le proprie possibilità e arricchire le proprie idee in un luogo in cui circolano informazioni, conoscenze, creatività ed innovazione.
Da re.work sarà possibile organizzare eventi aziendali, presentazioni, corsi di formazione e creare nuove relazioni professionali semplicemente condividendo lo stesso spazio e le stesse necessità. Inoltre, agendo da autentico hub, re.work offrirà servizi gratuiti di consulenza fiscale, supporto nella partecipazione a bandi e supporto nello sviluppo del business model ai coworker che vogliono far partire una nuova impresa con una marcia in più o migliorarne una già esistente.

Nelle parole di Corrado Sorge, founder di re.work Aversa, emerge "la volontà, fin dal primo momento, di realizzare una struttura che rispondesse alle precise esigenze di giovani imprenditori e startupper. Abbiamo scelto dunque - prosegue - di andare incontro alle necessità di tutti quei professionisti che potranno trovare in re.work un nuovo punto di riferimento, creando a loro volta network di relazioni in cui lo spazio di condivisione diventi spazio di conoscenza".

Per Carmelo Mirabile, direttore dell' spazio di Aversa, "in un territorio del genere, da sempre fucina di talenti, una struttura come re.work costituisce un volano per la crescita di un tessuto economico che in ambito digitale è più vivo che mai. Come accaduto altrove, in Italia e nel Mondo, crediamo che un nuovo coworking possa avere una forte ricaduta economica e sociale, rappresentando un forte stimolo per chi ha scelto di lavorare tra Napoli e Caserta".

La partecipazione all'opening del 20 dicembre, arricchito dagli interventi di Michela Rostan componente Commissione Giustizia della Camera, Domenico de Cristofaro, Sindaco di Aversa, Architetto ed Urbanista, Carmelo Mirabile, Co-founder di re.work Aversa e Microbees technology ltd., Corrado Sorge, Amministratore unico di Hubstrat e ideatore di re.work., e Valentina Casola, Professore Associato presso il Dipartimento di Ingegneria elettrica e Tecnologie dell'Informazione dell'Università di Napoli Federico II, è completamente gratuita.

 

Aversa: accoltellato durante movida, 18enne arrestato dalla Polizia

Pubblicato in Cronaca
Mercoledì, 14 Dicembre 2016 14:54

La Polizia ha arrestato a Trentola Ducenta (Caserta) il 18 enne Giuseppe Marchese, accusato di aver accoltellato un ragazzo di 20 anni il 6 novembre scorso ad Aversa in piazza Municipio, cuore della movida, dopo una lite per futili motivi.

Il giovane è stato posto agli arresti domiciliari su ordine del Gip del Tribunale di Napoli Nord per il reato di lesioni volontarie pluriaggravate.

La vittima, ferita in più parti del corpo, restò ricoverata in ospedale diversi giorni in prognosi riservata.

Determinanti per le indagini dei poliziotti del Commissariato di Aversa, coordinate dalla Procura di Napoli Nord, le testimonianze dei tanti ragazzi presenti. Lo stesso ragazzo ferito ha poi riconosciuto il suo aggressore. 

Pagina 1 di 8

Salute e Benessere

Moda e Tendenze

da queste pARTI

JoomShaper