Caserta: importanti eventi al Museo di Arte Contemporanea

Pubblicato in Cultura
Lunedì, 22 Maggio 2017 15:33
Caserta - DAL 25 AL 28 MAGGIO “SEMPLICEMENTE FAUSTO”, L'OMAGGIO DEL LICEO ARTISTICO SAN LEUCIO A FAUSTO MESOLELLA. Un fine maggio all'insegna dell'arte con tanti eventi in programma al Museo D'Arte Contemporanea della Città di Caserta., in via Mazzini presso il Centro Servizi Culturali di Sant'Agostino. Si parte mercoledi 24 maggio, alle ore 18.30, con l'inaugurazione, presenti il sindaco Carlo Marino e l'Assessore alla Cultura Daniela Borrelli, della mostra Dreamcolors di Fabio SAIU, artista di Alghero, realizzata in collaborazione con la GalleriaStudioLegale. Il corpus, allestito nelle due sale del museo, comprende dipinti ad olio di grandi dimensioni ed una serie di disegni che, anche se conservano una loro autonomia, possono essere considerati quasi dei disegni preparatori dei quadri. Un evento particolare che sintetizza una forte pittura astratta dai cromatismi mediterranei ed una graffiante ironia che mette a nudo il lato più oscuro e nascosto dell’essere umano; una sintesi formale efficace che rende Saiu uno dei pittori contemporanei italiani più visionari e concettuali allo stesso tempo. La mostra potrà essere ammirata fino al prossimo 6 giugno, nei consueti orari di visita del Museo: dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00; martedì e giovedì pomeriggio, dalle ore 15.00 alle 17.00. Giovedì 25 Maggio, alle 18,00, prenderà il via “Semplicemente Fausto”, omaggio alla memoria di Fausto Mesolella, evento realizzato in collaborazione con il Liceo Artistico San Leucio di Caserta. Saranno esposte fino al 28 maggio le opere su tela degli studenti del liceo che ritraggono l’artista casertano scomparso recentemente Previsti momenti di ricordo con amici e collaboratori dell’artista con letture di testi del cantautore, aneddoti e testimonianze di chi lo ha conosciuto e amato. Si proseguirà giovedì 8 giugno, alle ore 18.30, sempre presso il Museo d'Arte Contemporanea di Caserta, con il vernissage della mostra Senza Core di Mimmo Vastano. Si tratta di un ritorno a Caserta dell’Artista Vastano dopo 15 anni di assenza dalla sua città di origine. La mostra organizzata nelle sale del museo consta di 18 opere di diverse dimensioni, tutte incentrate sul tema della solidarietà verso l’umanità, la cultura e l’arte. Sulla mostra scrive l’artista: “Fin quando l’uomo non sacrificherà il suo Ego non ci sarà mai e poi mai un aggregazione tra noi”. L'esposizione resterà aperta fino al 22 giugno.

San Nicola la Strada: "Io per Lei", due giorni di eventi per la Festa della Mamma

Pubblicato in Territorio
Mercoledì, 10 Maggio 2017 15:10
“IO PER LEI” Due giorni di eventi per la FESTA DELLA MAMMA Sabato 13 maggio 2017, presso la Parrocchia San Michele Arcangelo, nella Chiesa Cattedrale di Caserta, il Concerto del Coro e dei Solisti dell'Accademia Musicale Yamaha Music School di Caserta e San Nicola la Strada. La Fondazione Telethon, con la campagna di primavera, mette le mamme e il loro impegno al centro. Protagoniste sono tre donne legate alla Fondazione che si mobilitano per le mamme dei bimbi affetti di malattie geneticamente rare, perché la ricerca può migliorare la vita dei loro figli. Telethon ha quindi deciso di mettere in campo una rete di solidarietà collettiva e una serie di iniziative di sensibilizzazione. Promotrice a Caserta, dell'evento Telethon per la raccolta fondi, è la referente volontaria del Coordinamento Provinciale Sig.ra Melina Cortese Cimitile. Presso Piazza Duomo di Caserta, il 13 e il 14 maggio 2017, in occasione della Festa della Mamma, con una donazione minima, saranno distribuiti cuori di biscotto attraverso cui sarà possibile partecipare alla raccolta fondi per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. Sabato 13 maggio, alle ore 19.45, si terrà il Concerto del Coro e dei Solisti dell'Accademia Musicale Yamaha Music School di Caserta e San Nicola la Strada, diretto dalla Prof.ssa Mena Santacroce e con la partecipazione del Coro Popolare diretto dal M° Emilio Di Donato. Per la “Festa della Mamma”, ad esibirsi i bambini della Yamaha Music School di Caserta e San Nicola la Strada IL PROGRAMMA Sabato 13 Maggio dalle ore 18,00 alle ore 20,30 distribuzione Cuori di biscotto Ore 19,00 S. Messa Ore 19,45 Concerto del Coro e dei Solisti dell'Accademia Musicale Yamaha Music School di San Nicola la Strada, diretto dalla Prof.ssa Mena Santacroce e con la partecipazione del Coro Popolare diretto dal M° Emilio Di Donato

Caserta: Festa dell'Europa in città, l'assessore Girfatti presenta gli eventi

Pubblicato in Attualità
Lunedì, 08 Maggio 2017 12:37
Domani, martedì 9 maggio, a Caserta ci sarà la manifestazione denominata ‘Europe day’, organizzata dall’assessorato alle Politiche comunitarie, diretto dal delegato Vincenzo Girfatti, in collaborazione con ‘Europe Direct Asi Caserta’ e l’Università degli studi della Campania ‘Luigi Vanvitelli’. Il programma ricco di appuntamenti sarà aperto alle 9, presso la sala consiliare di Palazzo Castropignano, con la ‘Lecture Schuman’, con gli interventi del sindaco Carlo Marino, dell’assessore Girfatti e di Gianmaria Piscitelli, direttore del dipartimento di Scienze politiche ‘Jean Monnet’. La lettura della dichiarazione di Schuman sarà affidata ai ragazzi del progetto ‘Tradizione&Tradizione’, diretti da Patrizio Ciu. A partire dalle 10, ci saranno degli interventi dei rappresentanti del centro ‘Europe Direct’ e dell’università presso gli istituti cittadini ‘Ferraris’, ‘Manzoni’ e ‘Diaz’. Subito dopo, in viale Ellittico, ci sarà un incontro con gli studenti del progetto ‘A scuola di open coesione Asoc’. Parteciperanno al convegno gli alunni delle scuole superiori Itcg ‘Carafa-Giustiniani’ di Benevento, liceo ‘Fermi’ di Aversa, Ipia ‘Conti’ di Aversa, Itcg ‘Federico II’ di Capua, liceo ‘Pizzi’ di Capua, liceo ‘Giordani’ di Caserta, l’Itet ‘Buonarroti’ di Caserta, liceo ‘Cortese’ di Maddaloni, ‘Novelli’ di Marcianise e Itc ‘Marone' di Mercato San Severino. Alle ore 15 ci sarà il ‘Meeting Erasmus +’ con gli interventi del consigliere regionale Luigi Bosco, vicepresidente della commissione Attività produttive, Rita Martone, assessore comunale di Caserta all’Accoglienza ed Immigrazione, Wiktorjia Woj dell’Università di Leopoli, Aldo Amirante del dipartimento di Scienze politiche della ‘Jean Monnet’. Durante il convegno ci saranno le testimonianze dei beneficiari dei progetti 'Erasmus +' 2015-2016-2017. Alle ore 17 ci sarà l’incontro musicale e culturale ‘Musica d’Europa’, con brani e contributi personali per celebrare l’Unione Europea a 60 anni dal Trattato di Roma. La serata sarà condotta da Valentina Abate. «La Festa dell’Europa di Caserta – ha affermato l’assessore Girfatti – sarà aperta in Comune dalla lettura della ‘Dichiarazione Schuman’, che ritengo essere la ‘Bibbia’ degli amministratori di oggi. Bisogna partire dai principi contenuti in questo testo e dall’unità di intenti dei componenti dei paesi fondatori, per guardare con ottimismo ai progetti futuri di rilancio».

Nasce il "Noisy Naples Fest" 2017, calendario di eventi all'Arena Flegrea

Pubblicato in Cultura
Giovedì, 20 Aprile 2017 18:42
All’ETES Arena Flegrea con un calendario di eventi per tutti, partendo dalla tradizione musicale partenopea…a quella internazionale. È un grande annuncio, alla vigilia della seconda stagione artistica dell’ETES Arena Flegrea, una novità assoluta per la Come On web. Il NOISY NAPLES FEST, Riduttivo definirlo un contenitore di eventi musicali trasversali, che partendo dal “rumore confusionale” che contraddistingue la città di Napoli, anche nell’immaginario collettivo nazionale ed internazionale, lo plasma e trasforma in linfa creativa, ovvero musica per la mente ed il cuore. Il Festival accoglie generi e target variegati, che non si fermano alla location Arena, ma che potenzialmente vanno oltre, per contaminare nuovi spazi e soprattutto destagionalizzare un progetto musicale nato per l’estate, ma che potrà coprire tutto l’anno. Mario Floro Flores, direttore artistico e ideatore del progetto, annuncia oggi il “Noisy Naples Fest”, dall’idea alla realizzazione, ma con un passato solido alle spalle, che ha visto già dell’estate scorsa una programmazione di 13 eventi, composta da nomi del calibro di Robert Plant, Diana Krall, Massive Attack o Pat Metheny ed un futuro prossimo fatto di molteplici potenzialità ed evoluzioni. Partirà dal mese prossimo e per tutta l’estate, con dodici date all’attivo: Harry Potter e la Pietra Filosofale in Cine-Concerto il 2 e 3 Giugno, Il Volo il 10 Giugno, Jarabe de Palo il 14 Luglio, Nek il 20 Luglio, Alvaro Soler il 22 Luglio, l’Opera Il Barbiere di Siviglia il 15-16 e 17 Settembre ed il Balletto Cenerentola il 23 e 24 Settembre in collaborazione con il Teatro di San Carlo e tanto altro ancora da annunciare. Generi musicali e spettacoli volutamente diversi, scelti per un’offerta trasversale ed unica, proprio come la città di Napoli che ha alla base una storia ed una cultura musicale infinita, riconosciuta in tutto il mondo, ed in ogni angolo, dal Giappone alla California. Eppure la città vive di contrasti, di un popolo gioioso, e rumoroso con garbo, tanto da trasformare in musica e in un festival i suoi umori. Il Noisy Naples Fest, è pronto a ricevere il trend di ascesa dei flussi turistici su Napoli, come meta turistica nazionale e internazionale, beneficiando e incoraggiando appieno questa congiuntura positiva. “Quale occasione migliore per poter trascorrere una serata fantastica, vivere uno show in un luogo unico al mondo come Napoli quando i suoi mille culure sono esaltati dall’arrivo della bella stagione, e pensare poi di raggiungere con facilità mete di assoluta bellezza come la Costiera Amalfitana o Pompei, e perché no, fare un salto sulle nostre meravigliose Isole Capri, Ischia e Procida. Insomma, tutto concorre a rendere un’estate memorabile; tra musica, svago, tanto mare e cultura, questo vuole essere il Noisy Naples Fest, per l’Italia e per Tutti!” afferma Mario Floro Flores. Queste ed altre sorprese sono solo l’inizio del Noisy Naples Fest, una scommessa nata già per essere vincente, frutto di passione e attenzione alle esigenze e richieste sia dei giovani, che del pubblico più adulto. Determinante per programmare solo ciò che piace, facendo del rumore della città un marchio di fabbrica unico e irripetibile. Con il desiderio e la determinazione di conferire alla città di Napoli l’appellativo che merita di Metropoli Europea, che stia al passo delle capitali mondiali del turismo, dei grandi Festival musicali internazionali, e che possa far godere del suo immenso potenziale.

Camorra: due giorni di eventi per ricordare Don Diana

Pubblicato in Cronaca
Mercoledì, 15 Marzo 2017 15:39

Una due giorni di eventi per celebrare il 23esimo anniversario della morte di Don Peppe Diana, il sacerdote ucciso da un killer del clan dei Casalesi il 19 marzo del 1994, giorno del suo onomastico, nella sacrestia della chiesa di San Nicola di Bari a Casal di Principe (Caserta) di cui era parroco.

L'iniziativa è promossa anche quest'anno dal Comitato don Peppe Diana insieme al coordinamento provinciale dell'associazione Libera, alla Diocesi di Aversa, al Comune di Casal di Principe e all'Agesci.

Si partirà sabato 18 da Casa don Diana, bene confiscato ubicato in via Urano a Casal di Principe, dove gli studenti del territorio illustreranno le loro riflessioni sul sacrificio del prete che diceva apertamente "no" alla camorra e su cosa è cambiato da allora; in chiusura ci sarà uno spettacolo affidato alla compagnia del Teatro Totò, guidata dal direttore Gaetano Liguori.

Nel pomeriggio le piazze di Casal di Principe (Piazza Villa, Piazza Mercato, Piazza Padre Pio, Piazzetta antistante chiesa San Nicola di Bari), saranno colorate da centinaia di scout provenienti da diversi paesi dell'intera Regione Campania.

Domenica 19 marzo, l'appuntamento (ore 9) è presso il cimitero di Casal di Principe per deporre fiori dinanzi alla tomba di don Diana e di tutte le vittime innocenti della camorra qui sepolte; dopo sarà celebrata la Santa Messa presso la parrocchia San Nicola di Bari e al termine ci sarà la consueta marcia verso Parco don Diana in via Vaticale, durante la quale verrà raggiunta l'abitazione dei genitori di don Diana in via Garibaldi.

Nel parco cittadino sarà data poi lettura dei nomi delle vittime innocenti della criminalità organizzata della Campania e del documento "Per Amore del mio Popolo". "La memoria di don Peppe Diana - afferma Gianni Solino referente provinciale casertano di Libera - è un elemento fondante del riscatto delle nostre terre che dopo aver dato vita alla resistenza contro la dittatura della camorra ora si avviano determinate verso la rinascita. Il cammino è ancora lungo ma la strada è tracciata dall'impegno di tanti".

Caiazzo: Creazione Festival, continuano gli eventi nell'Alto Casertano

Pubblicato in Territorio
Mercoledì, 04 Gennaio 2017 14:58

Dal 6 all'8 gennaio tappa nei comuni di Castel di Sasso, Rocchetta e Croce e Castel Campagnano

Il documentario e il corto di fiction sono in fase di realizzazione, intanto proseguono gli eventi del ricco cartellone di CreAzione Festival, il Festival della produzione cinematografica d'autore organizzato dal Comune di Caiazzo e finanziato dalla Regione Campania nell'ambito del Programma Operativo Complementare (POC) 2014-2020.

Cinema, musica, teatro, incontri, mostre, degustazioni di prodotti tipici in 8 comuni dell'Alto Casertano. Dopo l'apertura ufficiale della kermesse dello scorso 21 dicembre nel comune capofila Caiazzo, sarà la volta dei comuni di Castel di Sasso, Rocchetta e Croce e Castel Campagnano.

Questi gli appuntamenti previsti con ingresso gratuito dal 6 all'8 gennaio: a Castel di Sasso venerdì 6 gennaio, alle ore 19.30, presso l'ex Chiesa S. Maria Assunta-Borgo Vallata sarà proiettato il video "Zappatori e Caroselli – viaggio cinematografico nella canzone napoletana"; alle ore 20.00 "Da Disney alla canzone napoletana", incontro spettacolo con la cantante e doppiatrice italiana Renata Fusco moderato da Michele Rosco; alle ore 21.15 concerto "Mo vene Natale" - Canti e poesie della tradizione natalizia a cura del chitarrista e musicista d'esperienza Franco Mantovanelli, il cui repertorio va dalla musica napoletana al jazz.

Sabato 7 gennaio a Rocchetta e Croce nella struttura sportiva di Val d'Assano alle ore 21 concerto dei Palasport, Pooh Official Tribute Band. Infine, domenica 8 gennaio alle ore 19.30 nella chiesa S. Maria ad Nives di Castel Campagnano è in programma il concerto "Gospel in Armonia" a cura del Coro Armonia.

"Ulteriori iniziative per promuovere l'immagine turistico-attrattiva dell'area denominata Alto Casertano", commenta il primo cittadino Tommaso Sgueglia, promotore dell'idea progettuale che ha come unico scopo quello di promozionare e diffondere le bellezze e le tradizioni di un territorio incontaminato e immerso nella natura.

Eventi davanti Reggia Caserta: scontro Comune-Sovrintendenza

Pubblicato in Attualità
Giovedì, 29 Dicembre 2016 16:34

Prima la pista di ghiaccio tipo Cortina, poi le fontane danzanti con i giochi d'acqua, quindi il palco che occupa parte della strada di accesso. Sono giorni a dir poco complicati a Caserta per i rapporti tra la Reggia Vanvitelliana e la Sovrintendenza da un parte, e l'amministrazione cittadina dall'altra, con quest'ultima che - fanno notare dagli uffici della direzione del Museo patrimonio dell'Unesco - organizza eventi per il Natale davanti al Palazzo Borbonico senza raccordarsi con il padrone di casa, il direttore Mauro Felicori e, in un caso, senza neanche chiedere il parere alla Sovrintendenza retta da Salvatore Buonomo.

Per le tre iniziative in questione, inserite nel cartellone della kermesse casertana "Natale di Gusto", Buonomo, che per legge deve rilasciare pareri e autorizzazioni per ogni evento che si svolge nei pressi di un bene culturale come è appunto la Reggia, ammette che per "le fontane danzanti - poste in pizza Carlo III davanti alla facciata principale della Reggia - la pec del Comune di Caserta con la richesta di autorizzazione è arrivata alla nostra casella appena un'ora prima dell'inizio dell'evento, per cui la prima serata non è stata autorizzata; forse andavano di fretta, ma ora invieremo al Comune una nota in cui detteremo delle prescrizioni; fin da subito però - prosegue Buonomo - invito il sindaco Carlo Marino a riflettere sul fatto che per per ogni evento che si svolge davanti alla Reggia andrebbero coinvolte tanto la Sovrintendenza, che per legge deve rilasciare pareri, che la Direzione del Museo Reggia, anche perché l'evento deve tener conto della pregevolezza architettonica del Palazzo Reale.

Per la pista di ghiaccio, posta fino a pochi giorni fa nella piazza attigua all'ingresso principale della Reggia, avevamo dettato altre prescrizioni all'amministrazione comunale, chiedendo che la struttura andasse installata sul marciapiede di piazza Gramsci, ma così non è stato. E' giusto organizzare eventi per il Natale, ma nel rispetto delle norme" conclude Buonomo.

La pista, poggiata sul manto stradale, ovvero sull'antico basolato, è stata rimossa e al suo posto è spuntato un grande palco. Dal canto suo Felicori aveva già criticato la scelta di realizzare la pista di ghiaccio con un post polemico pubblicato su Facebook: "Una pista per il pattinaggio su ghiaccio davanti alla Reggia - aveva scritto - per di più corredata talvolta da musica da luna park, sta bene come starebbe bene davanti a San Pietro"; sugli altri eventi Felicori ha preferito non commentare.

Il sindaco Marino parla di "equivoci con la Sovrintendenza relativi alla comunicazione di alcuni eventi, su cui però abbiamo fornito gli opportuni chiarimenti"; sul mancato raccordo con la Reggia per l'organizzazione degli eventi, Marino afferma invece che "la sinergia è fondamentale ma sugli eventi di questo Natale in effetti siamo andati da soli, così come ha fatto la Reggia con il suo cartellone, per il quale non c'è stato alcun raccordo con il Comune" conclude il primo cittadino.

Capodrise: il Comune lancia il programma di eventi per le Feste

Pubblicato in Territorio
Martedì, 06 Dicembre 2016 14:23

Capodrise - Spettacoli, cultura, tradizioni, solidarietà. Dall'8 dicembre al 6 gennaio, il Comune di Capodrise ha organizzato "Emozioni Natalizie", il contenitore di eventi per le feste di Natale.

Il programma è stato allestito, oltre che dal sindaco Angelo Crescente, dall'assessore alla cultura Antonella Marotta e dalla consigliera comunale Luisa D'Angelo, in collaborazione con l'Istituto comprensivo "Giacomo Gaglione", la comunità parrocchiale Sant'Andrea Apostolo e Immacolata, il contro studi "Alcide de Gasperi", la pro loco "Forum di centro", l'associazione "Pro loco Capodrise", l'associazione "Persona", l'associazione "Alternativa 81020" e con il sostegno delle articolazioni provinciali di Coldiretti, Camera di Commercio, Confesercenti e Cna.

In cartellone, mercatini di natale, concerti, presentazioni di libri, rappresentazioni teatrali, giochi di strada, animazione per bambini e tanta solidarietà, con la Fondazione Ant e Unicef in prima linea. Tutti i quartieri saranno coinvolti, dal centro storico alle periferie.

Si partirà giovedì, al Parco Rodari, con una giornata (dalle 10.30 alle 19.30), dedicata ai più piccoli: arriverà Babbo Natale, accompagnato da maghi, mangiafuoci, mini e personaggi del pianeta Disney.

 

Capodrise: violenza sulle donne, giornata di eventi, testimonianze ed esperti a confronto

Pubblicato in Territorio
Giovedì, 17 Novembre 2016 14:11

CAPODRISE - Per capire, per agire. In occasione della "Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, il 25 novembre, il Comune di Capodrise ha pianificato un pomeriggio di eventi, con il patrocinio della Provincia di Caserta, in collaborazione la parrocchia di Sant'Andrea Apostolo e Immacolata concezione, il centro studi "Alcide De Gasperi" di Capodrise, l'associazione "Volontà donna" di Marcianise, l'associazione "Arma Aeronautica" di Marcianise, il centro arte danza "Butterfly" di Caserta e con il supporto di artisti, atleti, cittadini.

Testimonial d'eccezione, una rappresentanza della Juve Caserta. Oltre al sindaco Angelo Crescente, la macchina organizzativa è diretta dall'assessore alla cultura, Antonella Marotta, dall'assessore alle politiche sociali, Enza Pero, e dalla consigliera comunale Luisa D'Angelo.

Il programma prevede il raduno in largo Sant'Andrea, di fronte alla chiesa grande, alle 18. Da lì inizierà la "Marcia dei grembiuli", in cui le donne partecipanti indosseranno il classico grembiule da cucina, come simbolo di difesa del proprio corpo. Alle 19, in aula consiliare, una tavola rotonda con rimandi all'attualità, storie, testimonianze ed esperti a confronto. Interverranno, per un saluto, il sindaco Crescente e il parroco don Giuseppe Di Bernardo. Poi, Antonella Pasubio di "Volontà donna" leggerà un brano a tema. Dunque, gli interventi, moderati da Tina Raucci, con Marika Orfanelli, presidente di "Volontà donna", Tommaso Iadicicco, presidente di "Arma Aeronautica", Francesca Sapone, consigliera per le parità della Provincia di Caserta, Giovanna Menditto, psicologa e psicoterapeuta, e Domenico Delle Curti, autore del libro "Perdona-Te, il segreto della serenità". Concluderà Antonella Marotta. In platea, sarà riservato un posto, contrassegnato da un cappotto rosso, a Pasqualina Sica, l'insegnante di Capodrise uccisa a martellate da un vicino, in seguito a una banale lite di condominio.

Prima del convegno, in piazza Aldo Moro, ballerini della "Butterfly" di Marianna Squillace, ossia Angelica Mangiacapra, Flavio Di Marzio e Mena Maltempo, animeranno una coreografia. E saranno, inoltre, allestiti, negli ambienti del municipio, un'opera scultorea di Pietro Maietta, un percorso pittorico a cura di Giustina Piccolo e un percorso fotografico a cura di Gaetano Montebuglio e di Michelangelo Tartaglione.

«L'intento della giornata – dichiara l'assessore Marotta – è quello di sensibilizzare l'opinione pubblica. La violenza sulle donne non è un fatto privato, bensì un attacco efferato all'identità della persona e, come tale, all'identità della comunità intera».

 

"Napoli è Donna-Premio Lydia Cottone", tra i premiati anche Denise Capezza

Pubblicato in Eventi
Lunedì, 14 Novembre 2016 16:51

Napoli - Un premio e nuovi progetti per Denise Capezza. Questa volta si tratta di un riconoscimento dedicato alle donne che lavorano con dedizione e successo dando lustro a Napoli e alla Campania. Domani, martedì 15 novembre nella sede di Confcommercio Napoli (piazza Carità, 32) la giovane attrice napoletana che ha interpretato "Marinella" in Gomorra2-La serie, sarà tra le donne premiate con "Napoli è donna - Premio Lydia Cottone", a cura di Terziario Donna Napoli.

Il riconoscimento è dedicato appunto alla scomparsa artista partenopea, Lydia Cottone, autrice (tra l'altro) del monumento a Salvo d'Acquisto in piazza Carità a Napoli. Molto apprezzata all'estero ma ancora poco conosciuta in città.

I riconoscimenti sono conferiti non solo a quelle donne che si sono contraddistinte, ciascuna nei propri ambiti, dando lustro e valore a Napoli ma che hanno guardato e guardano al Mediterraneo - tema di questa edizione - come luogo d'incontro di culture, di popoli, di ricerche, studi e anche di emozioni. Quattro premi speciali, nove premi di categoria e una novità: la premiazione di tre giovani donne talentuose segnalate dalle istituzioni e dagli enti interpellati da Terziario Donna Confcommercio Napoli.

"Sono onorata di ricevere questo premio dedicato all'artista napoletana Lydia Cottone – dichiara l'attrice Capezza –. Una donna pittrice e scultrice partenopea di rilievo ma spesso dimenticata. Come accade per molte altre donne napoletane che ogni giorno esprimono il loro talento e le loro capacità nel mondo, trovando soddisfazioni più all'estero che in patria. In questo senso, mi ritengo fortunata ad essere rientrata a Napoli e ringrazio per il riconoscimento".

"Questa iniziativa rappresenta un'ulteriore attestazione all'impegno spesso silenzioso delle donne - ha spiegato Pietro Russo, Presidente di Confcommercio Imprese per l'Italia della Provincia di Napoli - Nelle nostre imprese ormai il numero delle imprenditrici ha superato quello dei colleghi maschi ed anche quando l'impresa è nelle mani di un uomo dietro c'è il lavoro di una donna nella veste di madre, di moglie, di collaboratrice."

 

Pagina 1 di 3

Salute e Benessere

Moda e Tendenze

da queste pARTI

JoomShaper