Pasquetta a Caserta, la soddisfazione di Marino e Graziano

Pubblicato in Attualità
Martedì, 18 Aprile 2017 14:23

CASERTA - "E' stata una giornata bellissima, con tantissimi visitatori che hanno 'invaso' la città, godendosi i nostri gioielli in maniera civile e rispettosa. Caserta ha dimostrato di essere matura e pronta ad affrontare sfide importanti". Così si è espresso il sindaco di Caserta, Carlo Marino, che nella giornata odierna è rimasto in città, visitando alcuni tra i luoghi più simbolici. "La Reggia, il Belvedere di San Leucio e Casertavecchia – ha aggiunto il primo cittadino – hanno fatto registrare un notevole afflusso di turisti, senza, però, la presenza di particolari problemi. Abbiamo visto tante famiglie con bambini e uno spirito gioioso, all'insegna della festa. Non avevamo dubbi che Caserta avrebbe superato questa prova in maniera brillante. L'Amministrazione tutta ha operato benissimo per conseguire questo risultato. Ringrazio la Prefettura e le forze dell'ordine per l'eccellente lavoro svolto".
"Avevamo predisposto degli appositi provvedimenti, - ha dichiarato l'assessore al Personale, all'Ecologia e alla Protezione Civile, Francesco De Michele – che hanno funzionato alla perfezione. Non si sono verificate particolari criticità nemmeno laddove il rischio era maggiore. La città ha risposto molto bene al massiccio flusso di visitatori odierno, mostrandosi all'altezza della situazione. Intendo ringraziare tutto il personale del Comune che ha consentito che tutto andasse per il verso giusto. In particolare voglio esprimere la mia personale gratitudine, e quella dell'intera Amministrazione, nei confronti del Corpo della Polizia Municipale e dei volontari della Protezione Civile, che hanno svolto un eccellente lavoro nell'attività di controllo del territorio".
"Caserta ha vinto la sfida della Reggia aperta a Pasquetta", a dichiararlo l'onorevole Stefano Graziano che ha continuato: "La giornata è stata caratterizzata da numeri importanti, ma soprattutto grande compostezza, civiltà e rispetto degli spazi. E' il segno tangibile che la sinergia istituzionale e il percorso avviato dal governo Renzi, racchiuso nello slogan 'un euro in sicurezza, un euro in cultura', di scommettere sulla valorizzazione dello straordinario patrimonio artistico per trainare il paese dà i suoi frutti con una ricaduta significativa sui territori". Lo dichiara in una nota il presidente del Pd Campano e consigliere regionale Stefano Graziano. "Innanzitutto, va dato atto al direttore Mauro Felicori di aver avuto il coraggio di prendere una decisione attesa da oltre 25 anni, superando qualsiasi remora. Da quando è a Caserta ha portato un cambio di mentalità che si è tradotto in un costante aumento di visitatori, numeri finalmente consoni a quello che è uno dei più importanti musei al mondo. Ringrazio il sindaco Marino che ha messo in campo un dispositivo efficace per l'accoglienza. Un plauso va fatto ai volontari e alle forze dell'ordine che hanno vigilato affinché la Pasquetta potesse svolgersi in un contesto di totale legalità e sicurezza nonostante i timori della vigilia. Non si può non sottolineare, inoltre, il grande senso di responsabilità dei lavoratori della Reggia che hanno avuto un ruolo fondamentale per il successo della giornata". "Sono certo che la giornata di ieri sia l'inizio di un percorso affinché la Reggia e la città di Caserta siano visitate da un numero di turisti sempre maggiore", conclude Graziano.

Reggia di Caserta aperta a Pasqua e Pasquetta, ottimo lavoro anche della Guardia di Finanza

Pubblicato in Attualità
Martedì, 18 Aprile 2017 08:35

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, durante le festività pasquali, oltre al
previsto contributo nello svolgimento dei servizi interforze di vigilanza e sicurezza pubblica
disposti dal Questore di Caserta, ha programmato una serie di interventi straordinari per il
controllo del territorio ed in particolare del sito monumentale della Reggia, attesa anche l'elevata
presenza di turisti e gitanti locali in occasione della riapertura del sito nel giorno di pasquetta.
Proprio per tale occasione è stato rinforzato il dispositivo operativo, con l'impiego di circa 40
fiamme gialle, tra cui i "baschi verdi" e l'unità cinofila del Gruppo di Aversa, così da consentire al
pubblico di godere del sito e della giornata di festa in un contesto di serenità e di legalità.
Il dispositivo si è perfettamente integrato con le altre aliquote della Polizia Municipale e delle altre
Forze di polizia presenti: pattuglie in divisa ed in borghese che già dalle prime ore della mattina
hanno perlustrato non solo l'esteso parco interno alla Reggia, ma anche le zone limitrofe e i
giardini di piazza Carlo III dove hanno effettuato decine di controlli, identificando e sanzionando
11 venditori abusivi intenti a vendere guide turistiche e gadget, tra cui calamite, penne, statue e
bracciali raffiguranti il Palazzo Reale.
Il sequestro più cospicuo è stato poi effettuato all'interno del parco dove i venditori abusivi si
intrufolano per molestare guide e turisti con la loro mercanzia. Per tale motivo, per tutta la giornata
è stato utilizzato anche un quadriciclo elettrico così da raggiungere anche i posti più lontani dagli
ingressi.
Complessivamente sono stati sequestrati circa 1.000 articoli, tra souvenir e guide turistiche.
Tali risultati fanno seguito a quelli dei giorni scorsi, durante i quali sono state anche verbalizzate
violazioni fiscali ai soggetti che forniscono il servizio di trasporto su carrozza nel parco e al chiosco
bar lì presente.

Massimo Ranieri e Fiorella Mannoia in concerto alla Reggia di Caserta

Pubblicato in Eventi
Venerdì, 14 Aprile 2017 15:23

CASERTA - Si prospetta una stagione estiva fitta di appuntamenti alla Reggia di Caserta. Già note le date dell'esibizione di due artisti italiani che si esibiranno nella sontuosa Reggia ma a breve potrebbero aggiungersi nuovi grandi artisti. I primi concerti ufficiali che si svolgeranno all'interno del monumento vanvitelliano sono quelli di Massimo Ranieri e Fiorella Mannoia.
L'artista partenopeo Massimo Ranieri sarà in concerto alla Reggia il 29 giugno con "Malia" uno spettacolo proposto finora solo in cornici dal fascino unico tra cui il teatro "La Fenice" di Venezia, il "Petruzzelli" di Bari e il "San Carlo" di Napoli. Uno show completamente rinnovato in cui Ranieri interpreterà in chiave moderna i grandi classici della sua carriera e della grande canzone napoletana.
Pochi giorni più tardi, il 4 luglio, alla Reggia arriverà Fiorella Mannoia, una delle cantanti italiane più apprezzate dal pubblico di ogni età. L'artista proporrà i brani inediti del suo ultimo album "Combattente", canterà i successi della sua lunga carriera e le canzoni che ha portato a Sanremo durante le sue partecipazioni al Festival, da "Caffè nero bollente" del 1981 a "Che sia Benedetta", brano che ha sfiorato la vittoria nell'ultima edizione.

Reggia di Caserta aperta a Pasqua e Pasquetta, i dettagli

Pubblicato in Eventi
Venerdì, 14 Aprile 2017 14:17

In occasione delle aperture nei giorni di Pasqua e del Lunedì in Albis, il 16 e il 17 aprile, la direzione della Reggia di Caserta ha comunicato tramite una nota stampa alcune importanti disposizioni per i visitatori.

Nel giorno di Pasquetta l'ingresso avverrà esclusivamente dal cancello di Piazza Carlo III attraverso i tornelli della biglietteria.
Resterà quindi chiuso il varco di Corso Giannone. Saranno inoltre sospesi gli ingressi per i possessori di biglietto nominativo per il Parco ed il tagliando per tutti avrà un costo di 12 euro.
Da precisare inoltre che il regolamento per la visita al Complesso vanvitelliano non consente di introdurre all'interno del monumento cibi, bevande, attrezzature per picnic e svago, palloni e tutto ciò che è incompatibile con la visita a un'area museale.

Gli appartamenti storici saranno aperti al pubblico dalle 8.30 alle 19.30 e il Parco dalle 8.30 alle 19.00 in entrambe le giornate, mentre il Giardino Inglese sarà aperto solo a Pasqua dalle 8.30 alle 18.00. Martedì 18 aprile la Reggia resterà chiusa.

Presentato a Vinitaly 2017 l'amaro Reggia, con essenze ed erbe del Giardino Inglese

Pubblicato in Territorio
Venerdì, 14 Aprile 2017 09:29

La Reggia di Caserta avrà anche il suo amaro.
Si è conclusa la procedura per l'affidamento in concessione del marchio "Reggia di Caserta" in esclusiva per quattro anni all'azienda Antica Distilleria Petrone S.r.l. di Mondragone (CE) che annovera clienti di prestigio sia in Italia che all'estero.
L'amaro Reggia sarà presentato al Vinitaly, una delle più importanti rassegne internazionali dedicate al mondo del vino e dei distillati, che si è svolto a Verona dal 9 al 12 aprile.

Si tratta di una bevanda realizzata con essenze ed erbe del Giardino Inglese, suggestiva area verde all'interno del Parco della Reggia, progettata dal giardiniere Andrew John Graefer, chiamato da Maria Carolina d'Austria, moglie di Ferdinando IV di Borbone.

Graefer, effettuò numerosi viaggi lungo la costa salentina, in Sicilia e in tutto il territorio campano, isole comprese per procurare nuove specie vegetali e lavorò con i tre figli e 80 uomini su un'area di 200 mila metri quadrati a partire dal 1786.

La bevanda, ottenuta dall'infusione alcoolica di piante, erbe ed agrumi, conterrà le essenze presenti nella Reggia: canfora, citronella, arancia amara, camelia, cicoria, finocchietto, bacche di mirto, foglie di ulivo, bergamotto e limoni.

Questa è solo la prima di una serie di collaborazioni per favorire la promozione turistica del Complesso vanvitelliano e del territorio e promuoverne l'identità e le eccellenze.

La funzione del marchio "Reggia di Caserta" è quella di permettere al consumatore di identificare il prodotto nella sua caratterizzazione e di contribuire all'affermazione dell'immagine del Sito Reale.

Reggia Caserta: a convegno i Palazzi Reali di 7 paesi Ue

Pubblicato in Territorio
Martedì, 04 Aprile 2017 14:14

Il 6 e 7 aprile su best practice e casi di studio. Un meeting sul tema del "Tourism
Groups Promotion", del turismo di massa inserito nel sistema dei
Palazzi Reali, si terrà alla Reggia di Caserta giovedi 6 e
venerdi 7 aprile alla presenza dei responsabili delle residenze
reali in rappresentanza di sette Paesi europei. L'incontro è
organizzato dall' ARRE, l'Associazione Residenze Reali Europee,
che comprende i più importanti siti monumentali del vecchio
continente, da Versailles al Cremlino passando per la Reggia
Borbonica casertana. Il programma prevede una due giorni di
discussione plenaria su best practice e casi di studio delle
residenze reali.
   Parteciperanno all'incontro, per l'Italia, il Direttore della
Reggia di Caserta Mauro Felicori, Silvia Schiappa del Consorzio
di Valorizzazione Culturale La Venaria Reale, Sylvain Bellenger,
Direttore del Museo di Capodimonte e Francesco Palumbo della
Direzione Generale Turismo MiBACT;per la Germania sarà presente
Jeanette Birk mentre per la Francia parteciperanno Denis
Verdier-Magneau della Reggia di Versailles e Nicolas Guyomarch
del Palazzo Reale di Compiègne. Tre i delegati della Polonia:
Patrycja Żoledowska, del Dipartimento di Educazione, Cezary
Mrozowicz del Museo del Palazzo di Re Giovanni III a Wilanòw e
Eliza Janiszewska del Castello di Varsavia; per il Portogallo ci
sarà Leila Costa del Parco Nazionale di Sintra-Monte da Lua.
Sarà presente anche Elena Alliaudi del Segretariato Arre.

Visite al Giardino Inglese della Reggia di Caserta, questo fine settimana

Pubblicato in Territorio
Venerdì, 17 Marzo 2017 17:12

Sabato 18 e domenica 19 marzo, in occasione della prima Giornata Nazionale del Paesaggio (che si è tenuta il 14 marzo) alla Reggia di Caserta è stato organizzato l'evento intitolato "L'arte racconta il paesaggio" che prevede visite guidate nello splendido scenario del Giardino Inglese.
I visitatori potranno usufruire di materiale didattico e informativo e saranno accompagnati dagli studenti del Liceo "E.G. Segrè" di San Cipriano d'Aversa, del Liceo "A. Manzoni" di Caserta e dell'ISISS "Terra di Lavoro" di Caserta, impegnati nei progetti di Alternanza Scuola Lavoro: saranno proprio gli alunni di questi istituti a fare da guide durante la due giorni.

L'iniziativa nasce con l'obiettivo di promuovere la conoscenza degli elementi architettonici e delle sculture antiche presenti nel criptoportico. I percorsi allestiti daranno ai presenti la possibilità di attraversare questi luoghi rileggendo in chiave esoterica e massonica gli elementi decorativi presenti nel giardino. Le visite si svolgeranno in entrambe le giornate dalle ore 9.00 alle 15.00, con ingresso consentito fino alle 14.00. Per partecipare è necessario prenotarsi allo 0823277550 o inviando una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. . (Daniela Russo)

"Passeggiate Reali", domenica tra le Camelie in fiore della Reggia di Caserta

Pubblicato in Eventi
Martedì, 28 Febbraio 2017 06:14

CASERTA - "Forse non tutti sanno che la prima camelia importata nell'Europa continentale fu piantata nel giardino inglese della Reggia di Caserta". Con questa nobile curiosità la pagina Facebook della Reggia di Caserta annuncia l'evento che domenica, 5 marzo alle ore 10:00, porterà alla scoperta della camelia japonica in fiore alla Castelluccia, presso la Reggia di Caserta.

E’ istituito il nuovo biglietto annuale “Parco della Reggia”

Pubblicato in Attualità
Mercoledì, 11 Gennaio 2017 17:04

E' istituito il nuovo biglietto annuale "Parco della Reggia" per i cittadini, UE e non, residenti o domiciliati per motivi di lavoro o di studio nel Comune di Caserta ed in quelli limitrofi (Capodrise, Capua, Casagiove, Casapulla, Castel Morrone, Curti, Macerata Campania, Maddaloni, Marcianise, Portico di Caserta, Recale, San Marco Evangelista, San Nicola La Strada, San Prisco, San Tammaro, Santa Maria Capua Vetere, Valle di Maddaloni).
Il ticket sarà acquistabile al costo di 15 euro entro il 28 febbraio 2017 e dopo tale data costerà euro 20.
La validità sarà dall'acquisto fino al 31 dicembre 2017.
CASERTA - Il biglietto, nominativo e non cedibile a terzi, sarà acquistabile tutti i giorni ad esclusione dei festivi e prefestivi alla biglietteria centrale e quella di Corso Giannone e permetterà l'ingresso illimitato al Parco Reale (escluso Giardino Inglese) previa esibizione dello stesso unitamente al documento di identità.
Il biglietto non deve essere plastificato e va conservato adeguatamente onde evitarne il deterioramento. In caso di smarrimento o deterioramento non è prevista la sostituzione.
La Direzione della Reggia si riserva il diritto di sospendere la validità del biglietto per ragioni di sicurezza e/o tutela del Monumento.

E' istituito inoltre, con decorrenza 1° gennaio 2017, il nuovo biglietto denominato "Reggiatwodays" al costo di 15 euro.
Esso consentirà ai visitatori provenienti da altre città che in iniziano la visita del Monumento nel pomeriggio e non riescono a completarla di poter accedere alla Reggia anche il giorno successivo.

Boom di visite ai Musei a Capodanno: Reggia di Caserta al top

Pubblicato in Attualità
Martedì, 03 Gennaio 2017 14:06

Dopo il veglione di San Silvestro, un Capodanno con l'arte: sono tanti gli italiani e i turisti che hanno inaugurato il 2017 visitando i numerosi musei statali aperti gratis, una iniziativa del Mibact in occasione della prima domenica del mese.

Ben 25.050 ingressi fra Colosseo e l'area archeologica centrale di Roma. Oltre all'Anfiteatro Flavio, hanno spopolato i Fori Uniti: secondo le stime del Campidoglio, 35 mila persone hanno visitato le due parti di competenza statale e comunale. Alla Galleria nazionale di arte moderna sono 3.140 gli appassionati che hanno ammirato il nuovo allestimento del museo. Successo anche a Pompei, dove è stata appena restituita al pubblico la bellissima Domus dei Vettii (6.793 ingressi), alla Reggia di Caserta (6.727 i visitatori di oggi, dopo un 2016 boom con +37% di ingressi sull'anno precedente), agli scavi di Paestum (2.803). Bene i Musei Reali di Torino (5.897).

Piazzale gremito a Firenze fino all'apertura degli Uffizi, dove sono entrate 3.489 persone. Pienone anche alle Gallerie dell'Accademia a Venezia (1.940 ingressi) e a Villa Pisani di Stra, con oltre 1200 ingressi e biglietti presto esauriti (per motivi di sicurezza) per l'accesso alle stanze della villa: la gente si è così riversata nel bellissimo parco settecentesco, con il famoso giardino-labirinto, dove qualcuno ha approfittato per fare nordic walking, complice anche la temperatura rigida.

Nell'ideale classifica meritano una citazione il Castello di Miramare a Trieste (2.558 ingressi), Villa d'Este a Tivoli, alle porte di Roma, (2.340). E ancora gli scavi di Ostia Antica (visitati a Capodanno da 1.086 persone), Villa Adriana (1.010), il Museo Archeologico di Venezia (876) e il Museo etrusco di villa Giulia (710), sempre nella capitale. In centinaia si sono messi in coda per ammirare i Bronzi di Riace nel Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria.

Apertura straordinaria anche per il Museo Tattile Omero di Ancona, nel pomeriggio, con una visita bendata alla collezione e iniziative ad hoc per i più piccoli. A Milano ha spopolato la Madonna della Misericordia, capolavoro di Piero della Francesca allestito per le feste natalizie nella Sala Alessi di Palazzo Marino, con più di 3.000 ingressi. Grande affluenza anche ai Musei Civici, aperti gratis dalle 14.30 alle 19.30: in 17.000 sono entrati al Castello Sforzesco, Museo di Storia Naturale, Acquario Civico, Galleria d'Arte Moderna e Museo delle Culture.
FONTE: http://www.repubblica.it/cultura/2017/01/01/news/boom_dei_musei_gratis_per_capodanno_al_top_colosseo_pompei_e_reggia_caserta-155246323/?ref=fbpr

Pagina 1 di 5

Salute e Benessere

Caserta: giornata dedicata alle malattie della tiroide

Caserta: giornata dedicata alle malattie della tiroide

Caserta - Oggi, mercoledì 24 maggio, l’Azienda Ospedaliera di Caserta “Sant’Anna e San Sebastiano” p...

Moda e Tendenze

da queste pARTI

JoomShaper