Giornata Internazionale dei Musei, alla Reggia si celebra il 250° anniversario di matrimonio tra Ferdinando IV e Maria Carolina d’Austria

0

Venerdì 18 maggio, Giornata Internazionale dei Musei, presso il Teatro di Corte della Reggia di Caserta, si terranno le celebrazioni del 250° Anniversario di Matrimonio tra Ferdinando IV e Maria Carolina d’Austria e della 2a Mostra dell’acqua Carolina.

L’evento, organizzato dalla Reggia di Caserta con l’ITI “F.Giordani” di Caserta, sarà l’occasione per presentare il lavoro dell’alternanza scuola lavoro svoltasi tra la scuola e il complesso vanvitelliano.

Il progetto ha incentrato il lavoro sulla ricostruzione del matrimonio di Ferdinando IV con Maria Carolina d’Austria (maggio 1768), per i cui festeggiamenti il re chiese una nuova mostra dell’acqua (per la conduzione della quale era ancora in corso la costruzione dell’opera vanvitelliana) da effettuarsi sul monte di Briano dove ormai era giunto l’acquedotto carolino.

La fase creativa del progetto – approvato dalla Commissione italiana per l’UNESCO – seguita allo studio del tema storico considerato, ha portato alla realizzazione di un modello digitale del terreno e della veduta prospettica della seconda mostra dell’acqua carolina, un plastico in scala della stessa mostra, un digital storytelling del matromonio reale con i festeggiamenti riprodotti nella famosa veduta del pittore Antonio Joli e pannelli didattici sul tema del progetto.

La presentazione degli elaborati sarà accompagnata dagli interventi dei professori Francesco Colussi e Rita Raucci insieme con i coordinatori del progetto Antonella Diana e Leonardo Ancona – nonchè da una breve trattazione del matrimonio dei reali da parte della giornalista e scrittrice Nadia Verdile, oltre che dai saluti istituzionali dei rappresentanti degli enti coinvolti e dell’Assessore Tiziana Petrillo del Comune di Caserta.

Gli studenti delle classi 3A e 4B del Liceo Scienze Applicate saranno presenti nelle giornate di sabato 19 e domenica 20, Festa dei Musei, presso il Teatro di Corte della Reggia per illustrare ai turisti il lavoro prodotto.

Ufficio Stampa Reggia di Caserta

Share.