INPS, arriva il beneficio per single, vedovi, separati e disabili

0

La nuova circolare INPS va ad ampliare e spiegare meglio i nuovi importi e le nuove soglie di reddito per i bonus e gli assegni familiari o di maternità, prevedendo in particolare dei vantaggi destinati alle fasce deboli: genitori single, i vedovi, i separati ma anche chi deve prendersi cura di un disabile.

Gli assegni familiari corrisposti dai Comuni ai cittadini residenti che ne fanno richiesta ammontano, in generale, a 142,85 euro al mese per 13 mesi, per un importo complessivo pari a 1.900 euro e per ottenerlo non bisogna avere un Isee superiore a 8650,11 euro. Ma nel caso in cui si è single, vedovi, separati, celibi o nubili, l’importo Isee da non superare aumenta a 10.639 euro annui. Se in famiglia, invece, è presente un soggetto disabile il reddito Isee da non superare si innalza a 14.508 euro. L’importo aumenta ancora fino a 15.476 euro se si verificano entrambe le fattispecie.

La domanda per l’Assegno familiare deve essere presentata nel proprio Comune di residenza 45 giorni prima delle date del 15 luglio 2018 e il 15 gennaio 2019.

Share.