“La coltura dello zafferano”, esperti a confronto alla Camera di Commercio di Caserta in un convegno promosso dall’I.T.S. “Buonarroti”

0

“La coltura dello zafferano nel casertano: caratteristiche botaniche, proprietà terapeutiche e gastronomiche” è il titolo del convegno organizzato dall’Its Buonarroti di Caserta, diretto dalla dott.ssa Vittoria De Lucia, in programma lunedì prossimo 26 Marzo presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Caserta. L’evento, coordinato dalla professoressa Donata Tella, si inserisce nell’ambito delle attività di Alternanza Scuola Lavoro relative al percorso “Prevenzione consapevole e stili di vita”.
All’incontro, che si svolgerà dalle 15.00 alle 18,00, parteciperanno i rappresentanti dell’Associazione Produttori Zafferano di Terra di Lavoro, che promuoveranno la conoscenza dello zafferano come spezia e, in particolare, illustreranno le tecniche di coltivazione, trasformazione, tutela, promozione, ricerca e impiego gastronomico. Saranno resi noti altresì i risultati delle ricerche scientifiche che descrivono gli effetti terapeutici dello zafferano.
I lavori del seminario saranno aperti dalla Dirigente De Lucia, al tavolo dei relatori il Dott. Antonio Croce, Presidente “Associazione Produttori di Zafferano Terra di Lavoro”; il Prof. Augusto Parente, Docente Università della Campania “L. Vanvitelli” di Caserta; il dott. Rolando Belardoni, Gastronomo; il dott. Oreste Insero, Componente Comitato Scientifico “Associazione produttori di Zafferano Terra di Lavoro”, la dott.ssa Annalisa Figurato, Biologa Nutrizionista, il dott. Leandro La Manna, Funzionario Regione Campania; Angelo Frattini, Imprenditore Agricolo; la dott.ssa Agnese Rinaldi, Funzionario Regione Campania
L’attività è rivolta, tra gli altri, ai giovani studenti del Buonarroti delle classi IV A BIO, IV B BIO, V A BIO e IV A Agrario che approfondiranno, grazie alle competenze e professionalità dei relatori, sia conoscenze nell’ambito dell’agraria sia nell’ambito biologico e terapeutico, nonché gastronomico dello zafferano. Gli alunni delle classi interessate parteciperanno da protagonisti attivi illustrando ai relatori i loro lavori, coordinati dalla Prof.ssa Tella, referente dell’attività, e dai docenti Giuseppina D’Andrea, Anna Di Chiacchio, Bruno Licciardi, Carolina Di Gaetano, Pierina Marotta e Mauro Russo. L’evento ha lo scopo di far conoscere realtà imprenditoriali casertane nate a livello puramente amatoriale e che si sono poi consociate in una vera Associazione.
Le hostess della manifestazione saranno le alunne dell’indirizzo turistico ad integrazione del Progetto culturale dell’Istituto.
L’incontro di lunedì prossimo è l’ultimo di una serie di convegni con medici ed esperti promossi dal dipartimento di chimica rivolti agli studenti del biotecnologico come quello intitolato “Le mutazioni genetiche: cariotipo e patologie ”, svoltosi lo scorso 2 marzo presso l’Aula Magna dell’Itis “F. Giordani”. Hanno poi partecipato al convegno dal tema “Dal Passato al Presente, con uno sguardo al Futuro: La chirurgia protesica oggi all’Ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta: dall’accoglienza alla casa”, organizzato dal Dott. Gaetano Bruno, Primario del Dipartimento di Ortopedia e Traumatologia dell’O. C. di Caserta. Il 23 febbraio, invece, con il Dr. Luigi Bifulco, Ortopedico e Traumatologo, già Dirigente dell’UOSD di Traumatologia d’urgenza dell’O.C. di Caserta gli alunni hanno partecipato da relatori protagonisti a un incontro nell’ambito scolastico dal tema “Le protesi d’anca e ginocchio”, dove, oltre ad esporre sulla tematica, hanno realizzato ricerche sui materiali protesici e interagito, attraverso una serie di domande, con lo specialista, alla presenza tra gli altri anche dei docenti di chimica Di Chiacchio e Marotta, e di microbiologia D’Andrea e Di Gaetano, al fine di evidenziare anche la trasversalità dei saperi per ottimizzare le conoscenze e le competenze acquisite.

Share.