" /> Oltre il click

"Fu il culmine di un lavoro durato cinque anni, c'era emozione ma anche ansia. Funzionerà? Eravamo col fiato sospeso. Poi ebbi risposta dal router americano. Tutto era andato ok": così l'informatico Antonio Blasco Bonito ricorda all'ANSA quel fatidico 30 aprile 1986, giorno in cui l'Italia si collegò a Internet. Lui aveva 35 anni, lavorava al Centro nazionale universitario di calcolo elettronico di Pisa e, insieme a Marco Sommani, fu il cuore tecnico di quell'avventura, il team che dette il click decisivo alla connessione. "Tutti mi chiedono cosa provai quel giorno, sicuramente emozione ma non fu un momento romantico. Il messaggio che inviammo era un pacchetto di dati ed io ero…
La notte fra il 14 e il 15 aprile 1912 il celeberrimo Titanic entra in collisione con un iceberg per poi colare a picco prima dell'alba del 15. Nel naufragio persero la vita 1 518 dei 2 223 passeggeri imbarcati compresi i 900 uomini dell'equipaggio; solo 705 persone riuscirono a salvarsi.
Tutto ebbe inizio nell'Ottocento, nell'affascinante e superstizioso ambiente marinaresco, dove nacque lo stile old school con linee spesse e pochi colori decisi. Si narra che il marinaio al primo incarico si tatuasse nel porto di partenza, poi una seconda volta nel porto di destinazione e, infine, una terza volta fatto ritorno di nuovo a casa. E così via per i viaggi successivi. Al numero di tatuaggi pari quindi il marinaio si trovava sempre lontano da casa, in balia del mare e degli eventi. E da qui ebbe origine la leggenda della sfortuna dei tatuaggi pari che vanno a rappresentare le…
Una delle fotografie più misteriose e discusse della storia è sicuramente quella dell'inaugurazione del South Bridge Forks, un ponte realizzato nella Columbia Britannica. Essa risale al 1940 e ciò che subito salta all'occhio è il giovane sulla destra vestito in modo troppo moderno per l'epoca; questo ha spinto molte persone a credere che si trattasse del primo caso documentato di viaggio nel tempo. Ciò che fa discutere sono infatti gli occhiali da sole, l'abbigliamento sportivo e soprattutto la macchina fotografica troppo tecnologica, soprattutto se confrontata con il modello che l'uomo sulla sinistra sta reggendo fra le mani. Numerosi esperti si…
Definita l'icona della Grande Depressione, simbolo di un'intera epoca della storia americana, è l'immagine della Misera raccoglitrice di piselli di Nipomo, in California. Lo scatto magistrale, datato 1936, venne scattato da Dorothea Lange. Meno nota è invece la donna ritratta, Florence Owens Thompson, celebre suo malgrado, perché la Lange non chiese mai il suo nome, né la sua storia, e per quarant'anni quel volto stanco e scavato dalla miseria fu solo una «donna di trentadue anni, madre di sette figli, raccoglitrice di piselli», finché la Associated Press non fece pubblicare una storia sullo scatto, suscitando l'ira di Florence Thompson, che…
Questa donna, di nome Irena Sendler è stata un'infermiera e assistente sociale polacca, che collaborò con la resistenza durante la seconda guerra mondiale. Insieme a una ventina di altri membri della resistenza polacca, riuscì a salvare circa 2500 bambini ebrei, facendoli fuggire di nascosto dal ghetto di Varsavia, fornendo loro falsi documenti e trovando rifugi sicuri. Come dipendente dei sevizi sociali, ottenne un permesso per entrare nel ghetto alla ricerca di eventuali sintomi di tifo. Durante queste visite, la donna portava fuori i bambini più piccoli dentro ambulanze e i più grandi dentro alcuni sacchi. Sui mezzi che usava, teneva…
Gli occhiali insanguinati di John Lennon, indossati dal cantante il giorno del suo omicidio. La foto venne scattata dalla moglie Yoko Ono.
Questa foto simbolo della guerra in Vietnam fu scattata l'8 giugno 1972 a pochi chilometri da Saigon, dopo un bombardamento aereo con bombe al napalm. La bambina che corre terrorizzata è Kim Phuc. Dietro la macchina fotografica che immortalò questo triste momento c'era il fotografo Nick Ut che con questa foto vinse il premio Pulitzer.
Due giovanissimi ragazzi, appartenenti alle due fazioni in cui era stata divisa Berlino, si scambiano l'ultimo bacio rubato, da lì a qualche ora ilMuro sarà abbattuto del tutto. Era il 9 novembre 1989.
Pagina 1 di 2

Salute e Benessere

Moda e Tendenze

Cerco Lavoro

da queste pARTI

JoomShaper