ORRORE AD ALIFE, 32ENNE ARRESTATO

0

ALIFE – Gli uomini della compagnia di Piedimonte Matese, coadiuvati dal maggiore Falso, hanno tratto in arresto ieri il trentaduenne E.R. residente ad Alife. Per lui l’accusa di abusi sessuali ai danni di due ragazzine: una di 10 e l’altra di 13 anni. Dalle indagini sono emersi nuovi dettagli raccapriccianti. A quanto pare tutto è partito dalle confidenze a qualche amichetta che le piccole vittime hanno fatto scattare la denuncia e dunque fatto avviare le indagini. Sul trentaduenne volto noto di Alife gravano ora pesanti accuse che provengono addirittura anche dalla piccola figlia dell’attuale moglie. Un ragazzo apparentemente “normale” è quello che descrive chi lo conosce, tutta la comunità adesso è profondamente scossa da quanto accaduto in queste ore. In attesa che la giustizia faccia il suo corso tutti ora si chiedono sbigottiti cosa stia succedendo ai nostri giovani.

Share.