“Il Paese che vogliAMO” ieri in località Croce. Tutto pronto per il finale di venerdì

0

SANT’ANGELO D’ALIFE – Ancora un successo quello registrato ieri sera, 6 giugno, quando, in località Croce, i candidati della lista “Il Paese che vogliaAMO” hanno dato vita ad un altro Incontro Rionale nell’attesa di concludere la campagna elettorale questo venerdì, 8 giugno alle ore 21:30 presso Piazza Umberto I.

Dritti verso l’obiettivo anche stavolta, parlare di cose concrete, tutte pensate per “Il Paese che vogliAMO”. A parlare ancora una volta tutti i candidati che noncuranti delle polemiche hanno parlato di programmi.

“Abbiamo dimostrato di aver fatto delle cose e lo abbiamo fatto sempre e solo per un motivo: l’interesse dei cittadini di Sant’Angelo. Riflettete sull’idea di squadra, sulle professionalità di questa squadra e fate la scelta giusta”. A dichiarrarlo il candidato sindaco Michele Caporaso.

Intanto ecco quali sono gli ultimi punti del corposo programma de “Il Paese che vogliAMO”:

  1. Sicurezza e vivibilità: potenziamento dell’impianto di video sorveglianza; creazione di volontari di protezione civile; individuazione di aree di parcheggio e di nuovi tratti stradali nel centro storico; abbattimento delle tasse comunali per le case disabitate occupate da nuovi residente.
  2. Trasparenza e legalità: partecipazione diretta dei cittadini alla vita amministrativa attraverso la creazione di rappresentati di zona e di categoria; sportello di ascolto per i cittadini; pubblicazione di un bollettino bimestrale, una sintesi degli atti amministrativi del Consiglio comunale, della Giunta e delle determine dirigenziali.
  3. Turismo: incentivazione del turismo religioso, archeologico, architettonico e naturalistico; creazione Museo Diffuso nel centro storico; sede del Parco: Museo Naturalistico; segnaletica verticale con indicazione dei sentieri, convenzione con le Università per campagne di studio e di scavo di siti archeologici; recupero e riqualificazione della struttura ex scuola San Giacomo nuova da adibire a Museo (piano terra) e Hotel Bike (primo piano) per ospitare i pellegrini della via francigena.
  4. Urbanistica: miglioramento della rete stradale; realizzazione pista ciclabile e podistica tra Sant’Angelo-Raviscanina; individuazione e realizzazione di aree parcheggio nel centro storico; completamento del PUC e del PEC, riqualificazione del centro storico; completamento e ampliamento del cimitero; conversione in LED dell’impianto di illuminazione pubblica; realizzazione impianto di illuminazione nella zona rurale; adibire a casa albergo per anziani l’ex scuola San Giacomo vecchia.
Share.