“Parco del Matese”, Girfatti scrive ad Autostrade per l’Italia: “Urge segnaletica al casello di Caianello”. E ribadisce l’importanza del binomio Tartufo/Matese

0

SAN POTITO SANNITICO – Con una nota inviata ad Autostrade per l’Italia s.p.a. il presidente del Parco Regionale del Matese, Vincenzo Girfatti, ha dato seguito a quanto annunciato pubblicamente lo scorso 7 novembre, presso la sede dell’ente di dia Figulantina a San Potito Sannitico, durante un evento che ha avuto il tartufo del Matese come protagonista e alla presenza del consigliere per le politiche agricole, caccia e pesca della Regione Campania, l’Onorevole Nicola Caputo.

“Questo Ente al fine di promuovere il territorio di aree interne di alto valore ambientale/turistico, ha intenzione di segnalare sulle indicazioni stradali sia in direzione di entrata che di uscita presso il casello autostradale di “Caianello” sulla A1 il “Parco del Matese””. Questo l’oggetto della nota a firma del presidente Vincenzo Girfatti.

Un’occasione, quella del convegno “Tartufi del Matese” che ha dato l’assist al presidente Vincenzo Girfatti di ricordare l’importanza dell’intero territorio matesino e come Il Parco Regionale del Matese sia l’unico Parco, di fatto, a far parte dell’Associazione Nazionale Città del Tartufo. Ad intervenire sull’importanza del binomio Tartufi/Matese, oltre a numerosissime e autorevoli figure del settore, anche Vincenzo D’Andrea, presidente della Consulta del Matese, il quale da esperto ha evidenziato come il versante occidentale campano del Matese sia particolarmente terreno fertile per il tartufo nero mesenterico, soprattutto.

A ribadire l’orgoglio di appartenere a questa regione Francesco Imperadore, presidente della Comunità Montana del Matese, che ha precisato: “La vera sfida è quella di creare economia in questi luoghi”.

“Da oggi in poi sarò con piacere il testimonial dello slogan “Campania, terra di Tartufi””, ha concluso l’Onorevole Nicola Caputo.

 

Share.