Piste ciclabili, lunedì 16 a Caserta incontro al Coni per approfondire gli innovativi progetti elaborati con l’Anci

0

Una nuova linea di finanziamenti per le piste ciclabili ed i ciclodromi ed inoltre una rilevante disponibilità di fondi a disposizione degli Enti locali per abbattere totalmente gli interessi sui mutui: queste le positive novità scaturite dal recente protocollo d’intesa tra Istituto per il Credito Sportivo e Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), che sarà illustrato in una serie di seminari informativi programmati sul territorio.

Il primo lunedì 16 alle ore 10 presso la sede del Coni di Caserta con il rappresentante dell’Istituto del Credito Sportivo per la Campania Giuseppe Ranieri, un rappresentante dell’Anci  e il Delegato Coni Michele De Simone. All’incontro nel capoluogo sono stati invitati i rappresentanti dei Comuni di Caserta, Marcianise, Maddaloni, S. Maria C.V., San Nicola la Strada, Capua, San Prisco, S. Maria a Vico, Casagiove, San Felice a Cancello, Macerata Campania, Capodrise, Casapulla, Portico, Recale, Curti, San Marco Evangelista, Arienzo, Castelmorrone, Valle di Maddaloni, San Tammaro, Cervino.

Appuntamento successivo per l’area Matese lunedì 23 alle ore 10 nell’aula consiliare del Comune di Goia Sannitica, dove il sindaco Michelangelo Raccio ha diramato l’invito ai rappresentanti dei Comuni di Piedimonte Matese, Alife, Alvignano, Sant’Angelo d’Alife, Baia e Latina, Dragoni, San Potito Sannitico, Pratella, Capriati al Volturno, Prata Sannita, Castello Matese, Ailano, Raviscanina, San Gregorio Matese, Valle Agricola, Fontegreca, Letino, Gallo, Ciorlano. Ovviamente saranno presenti Ranieri del Credito Sportivo, De Simone del Coni e un rappresentante dell’Anci.

I seminari informativi per le altre zone della provincia – annuncia il Delegato Coni – verranno calendarizzati nella prima decade di settembre per l’area Aversana, l’Alto Casertano, il Litorale, etc.”.

Queste le anticipazioni sui nuovi protocolli: quello tra Anci e Federazione Ciclistica prevede la messa a disposizione degli Enti locali di 9 milioni di euro di contributi per abbattere totalmente gli interessi di 50 milioni di euro di mutui a tasso fisso, della durata di 15 anni, destinati a finanziare investimenti sulle piste ciclabili, i ciclodromi e le loro strutture di supporto in possesso delle caratteristiche previste dal programma.  L’altro protocollo d’intesa tra Istituto per il Credito Sportivo e Anci mette a disposizione degli Enti locali 18 milioni di euro di contributi per abbattere totalmente gli interessi di 100 milioni di euro di mutui a tasso fisso, della durata di 15 anni. I progetti definitivi o esecutivi per i quali è possibile richiedere l’ammissione a contributo devono essere relativi a: costruzione, ampliamento, attrezzatura, miglioramento, ristrutturazione, efficientamento energetico, completamento e messa a norma di impianti sportivi e/o strumentali all’attività sportiva, anche a servizio delle scuole, ivi compresa l’acquisizione delle aree e degli immobili destinati all’attività sportiva. 

COMUNICATO STAMPA

Share.