Recale, il 16 giugno arriva la “Festa del Giglio baby”

0

Si svolgerà sabato, 16 giugno, a Recale, la “Festa del Giglio baby”, versione in miniatura dei festeggiamenti in onore di Sant’Antimo, che si rinnovano ogni anno, da più di un secolo, nella prima domenica di giugno. Come nella festa dei grandi, l’apice dell’evento è il corteo del “Giglio baby”, una guglia a base quadrata in legno e cartapesta, alta 9 metri e 20 centimetri, portata in spalla da circa trenta ragazzi, dagli 8 ai 12 anni, in una paranza che conta almeno il doppio di accollatori. La processione avrà inizio alle 9:30, dal sagrato della chiesa di Santa Maria Assunta, e seguirà lo stesso percorso del Giglio grande. Giunta alla terza edizione, la festa, patrocinata dal Comune di Recale, è stata ideata da Domenico Letizia, dai fratelli Bartolomeo, Giovanni e Franco Calmo e da Filiberto Gianoglio. Nata quasi per gioco, il suo successo è stato immediato e ha spinto gli organizzatori a farla diventare un evento rituale e collaterale ai festeggiamenti per il santo patrono. Alle 7:30, la paranza si ritroverà in piazza stazione Marianna Gadola, di fronte al Bar Letizia. Lì, riceverà una corona di alloro, che sarà deposta al Monumento dei Caduti, in piazza Aldo Moro. Poi, sempre a piedi, la paranza raggiungerà la chiesa, dove, alle 9:00, sarà celebrata la santa messa, officiata dal parroco Carmine Ventrone, il quale benedirà i ragazzi. La banda musicale “Ugo Valerio” di Marcianise che accompagnerà il corteo del “Giglio baby.

COMUNICATO STAMPA

Share.