Sant’Angelo d’Alife si prepara a celebrare il 4 novembre. Caporaso: “continuare a difendere l’integrità della nostra Patria”

0

SAT’ANGELO D’ALIFE – “Istituita nel 1919, la celebrazione del 4 novembre è l’unica festa nazionale che abbia attraversato decenni di storia italiana: dall’età liberale, al Fascismo, all’Italia repubblicana. Nel 1921, in occasione della celebrazione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, il Milite Ignoto venne sepolto solennemente all’Altare della Patria a Roma”. Dalla definizione di Wikipedia alle celebrazioni a cui si prepara Sant’Angelo D’Alife e in programma per lunedì 5 novembre a partire dalle ore 9:30. Dopo il raduno in Piazza Municipio ci si trasferirà in via Roma per la deposizione di una corona commemorativa al monumento dei caduti e per una Santa Messa.

“Celebrare questo evento è quanto mai importante, sia per ricordare con commozione i Caduti di tutte le guerre, sia per ribadire la nostra volontà a continuare a difendere l’integrità della nostra Patria e l’indipendenza delle sue Istituzioni. Sant’Angelo d’Alife, non intende sottrarsi a questo compito, anzi vuole inserirsi a pieno titolo nel cammino celebrativo della memoria, coinvolgendo il mondo della scuola. Riteniamo, infatti, che solo trasmettendo ai più giovani i sentimenti ed i valori che si tramandano con la commemorazione del 4 novembre, si potrà conservare nel tempo l’amore verso la nostra Patria ed il sentimento di gratitudine e rispetto che deve esserci verso le Forze Armate e dell’Ordine”. Con queste parole, invece, il sindaco Michele Caporaso ha invitato tutti i cittadini, i docenti e gli studenti a partecipare alle celebrazioni di lunedì 5 novembre.

Share.