Articoli filtrati per data: Gennaio 2017

La Polizia sta dando esecuzione a Napoli ad un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di quattro persone ritenute responsabili dei reati di omicidio, tentativo di omicidio, porto e detenzione illegale di armi, reati aggravati dal metodo mafioso in relazione all'omicidio di Gennaro Cesarano, 17enne ucciso il 6 settembre 2015 in Piazza San Vincenzo nel Rione Sanità. Le indagini della Dda e della Squadra Mobile, che si è avvalsa dello Sco, hanno fatto luce su dinamiche e responsabilità individuali dell'omicidio.

Pubblicato in Cronaca

Riaprirà lunedì 23 gennaio l'Istituto Comprensivo "Ruggiero ­ III circolo" di Caserta, chiuso su ordine del sindaco Carlo Marino lo scorso 16 gennaio dopo che un bimbo di 4 anni e mezzo, che frequenta la scuola dell'infanzia, è stato colpito da meningite batterica. Il piccolo è ricoverato al Cotugno di Napoli ma le sue condizioni sono in via di miglioramento. Lunedì scorso il bambino era arrivato all'ospedale di Caserta con febbre molto alta e altri sintomi che facevano pensare ad un'infezione da meningococco; la prima diagnosi è stata poi confermata al nosocomio napoletano dove il piccolo, intanto, era stato trasferito d'urgenza. Il sindaco ha così deciso di chiudere l'istituto frequentato dal bimbo; in questi giorni l'Asl ha provveduto a somministrare il vaccino agli alunni non ancora vaccinati mentre i locali della struttura, composta dalla scuola dell'infanzia e dalle elementari, sono stati oggetto di un'operazione di pulizia e sanificazione, terminata nella giornata di oggi. La decisione del sindaco di riaprire l'istituto si basa anche sulla nota del direttore generale dell'Asl di Caserta Mario De Biasio secondo cui "non è in corso alcuna 'emergenza sanitaria' di carattere epidemico, e che, pertanto, il caso verificatosi può ritenersi verosimilmente 'caso sporadico'".

Pubblicato in Cronaca

Forte preoccupazione nel Salernitano per le sorti di un 27enne che in passato risiedeva con la famiglia a Valva (Salerno): il giovane, Stefano Feniello, era in vacanza nell'hotel Rigopiano. Il sindaco, Vito Falcone, è in contatto con le prefetture di Pescara e di Salerno in attesa di notizie. Il giovane, secondo quanto si è appreso, era nell'hotel dove ieri ha festeggiato assieme alla fidanzata il compleanno. Nato ad Oliveto Citra (Salerno) ha vissuto a Valva sino all'adolescenza per poi trasferirsi con la famiglia a Silvi Marina (Teramo).

Pubblicato in Cronaca

Nella loro villetta a due livelli, alla periferia di Boscoreale, erano nascosti panetti di coca, hashish e marijuana. I carabinieri hanno quindi arrestato tutti i sette componenti delle due famiglie residenti nella struttura, più un uomo ritenuto contiguo al clan Aquino­Annunziata attivo tra Boscoreale e Scafati, Giovanni Tufano, 37enne, di Terzigno, già noto alle forze dell'ordine. Gli altri finiti in manette sono Fabio Terlino, 18enne e Paolo Terlino di 43, già noti alle forze dell'ordine, Giuseppe Terlino di 41 anni, Maria Lambro, 42enne, Letizia Terlino, di 51, Daniela Mazo, 26enne e Mario Mazo di 25, tutti abitanti della villetta. Tutto è iniziato quando i carabinieri hanno controllato Tufano alla guida di un'Audi A3: perquisendolo lo hanno trovato in possesso di circa 20 grammi di marijuana e 800 euro in contanti, ritenuti provento di attività illecita. Estendendo la perquisizione alla villetta da cui era uscito, i militari hanno scovato altri 18 grammi di marijuana e 30 di cocaina, divisi in dosi e nascosti in alcuni pacchetti di sigarette lasciati in giro nell'abitazione. All'interno della legnaia poi, sotterrato a circa 60 cm di profondità, c'era un panetto di cocaina termosigillato del peso di circa 1,3 kg. Ancora, nascosti in 2 bidoni trovati nei magazzini pertinenti all'abitazione c'erano 10 panetti di hashish del peso di 100 gr. Ognuno, tutti contrassegnati dal marchio "best 1" e 1,4 kg. di marijuana, oltre a vario materiale per il confezionamento. Gli otto arrestati sono stati giudicati con rito direttissimo. A Tufano è stato applicato il divieto di dimora nella provincia di Napoli; per Fabio e Giuseppe Terlino è scattato il divieto di dimora a Boscoreale, mentre per i restanti il giudice ha convalidato gli arresti ma non ha disposto l'applicazione di misure cautelari.

Pubblicato in Cronaca

Ghoulam in campo nella seconda giornata della Coppa d'Africa 2017 che si svolge in Gabon. L'esterno azzurro di scena in Algeria-Tunisia.

All'esordio l'esterno azzurro aveva giocato in Algeria-Zimbabwe terminata 2-2.

 

Pubblicato in Sport

Dopo undici fecondazioni assistite, una 43enne di Napoli affetta da sterilità, è rimasta incinta. La donna, Ilaria Salvetti, sposata e docente di matematica, lo scorso 16 gennaio ha partorito all'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno una bellissima bimba di nome Viola. Ricoverata nel reparto 'gravidanze a rischio' ­ diretto dal dottor Raffaele Petta ­ è stata sottoposta a taglio cesareo poiché la bimba si presentava nel bacino in modo anomalo, con il podice e non con la testa. L'intervento è stato eseguito dai dottori Raffaele Petta e Mario Polichetti, insieme all'ostetrica Venus Buonaiuto. La particolarità di questo parto consiste nel numero di tentativi di fecondazione assistita, ben undici, cui la donna è stata sottoposta e quando tutte le speranze sembravano svanite, con il trasferimento dell'ultima blastocisti, è arrivata la piccola Viola. Incontenibile la felicità della neomamma la quale ha voluto ringraziare "tutta l'équipe della 'Gravidanza a rischio', il direttore generale Nicola Cantone, il direttore sanitario Nicola Silvestri e il direttore amministrativo Oreste Florenzano che ­ aggiunge la signora ­ tanto si stanno spendendo per potenziare il reparto di gravidanza a rischio che ha risolto e sta risolvendo tante patologie molto complesse ed a volte disperate della gravide di Salerno e provincia e non solo".

Pubblicato in Cronaca

Un pregiudicato, Davide Pisani, di 45 anni, è stato gravemente ferito a coltellate poco dopo le 14 in un bar nel quartiere Fuorigrotta, a Napoli. L' uomo, che insieme alla moglie lavora nel locale, al civico 168 di via Leopardi, è stato colpito da sette coltellate al torace, all' addome e al fianco, dopo una lite con un altro pregiudicato, sembra originata da futili motivi. Pisani è stato trasportato all' ospedale San Paolo in gravi condizioni. Il feritore, che è fuggito, è già stato identificato dalla Polizia, che è sulle sue tracce.

Pubblicato in Cronaca

Avevano appena assistito al teatro San Carlo all'opera di Giuseppe Verdi 'Rigoletto' quando, mentre stavano andando a piedi verso la stazione ferroviaria di piazza Garibaldi, hanno subìto uno scippo. Vittime, ieri sera a Napoli, due laureandi del conservatorio di Salerno di nazionalità cinese che per ringraziare gli agenti della Polizia di Stato che sono riusciti a recuperare la borsa, hanno voluto scattare un selfie con loro. Sono stati proprio i poliziotti del reparto prevenzione crimine Campania a notare che uno scooter stava inseguendo i due ragazzi poco più che venticinquenni. Hanno invertito il senso di marcia e sono riusciti a bloccare il complice dello scippatore il quale, proprio alla presenza dei poliziotti, ha ricevuto una telefonata dallo stesso ladro che voleva sincerarsi che non fosse stato arrestato. Attraverso una mediazione con il 44enne fermato, i poliziotti sono riusciti a recuperare la borsa in un cassonetto. Il complice è stato denunciato in stato di libertà per favoreggiamento; sequestrato il suo telefono cellulare per identificare il numero telefonico dello scippatore.

Pubblicato in Cronaca

Aveva sottratto al proprietario, un collezionista, la maglia indossata da Maradona nella partita Inghilterra­Argentina dei mondiali del 1986, ma è stato scoperto e denunciato. Protagonista un avvocato di Napoli, che era tra gli invitati alla cena organizzata per il campione argentino il 16 gennaio all' Hotel Vesuvio, al termine dello show "Tre volte 10" svoltosi al Teatro San Carlo. L' avvocato, noto nel mondo dello spettacolo, si era impadronito della maglia della nazionale argentina e delle scarpette di Maradona, valutate sul mercato collezionistico circa 150 mila euro, che il proprietario aveva portato con sé per farle autografare dall' ex fuoriclasse del Napoli. A scoprire il furto è stato lo stesso proprietario dei cimeli calcistici, che ha avvertito la Polizia. L' avvocato è stato denunciato per furto.

Pubblicato in Cronaca

Lunedì 23 gennaio, alle ore 9.00, presso l'aula Carlo Ciliberto del Complesso di Monte Sant'Angelo dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II", in via Cinthia 26, si terrà l'evento "I giovani incontrano l'Europa", promosso da Cosvitec Università e Impresa in sinergia con Erasmus + per presentare il progetto europeo MIT Europe - Marketing Internationalization and Tourism in Europe e per festeggiare i 30 anni del programma Erasmus.
Il progetto, ideato e coordinato da Cosvitec, si rivolge agli allievi maggiorenni e ai neo-diplomati degli Istituti scolastici ad indirizzo professionale nel settore del Marketing turistico e prevede la realizzazione di 200 tirocini formativi della durata di 4 settimane in Spagna, Romania, Irlanda e Lituania.
Cinque gli istituti coinvolti: "ISIS Gaetano Filangieri" di Frattamaggiore; "IISS Francesco Saverio Nitti" di Napoli; "IIS Don Geremia Piscopo" di Arzano; "ISISS Taddeo da Tessa" di Sessa Aurunca; "IIS Adriano Tilgher" di Ercolano.
Interverranno, tra gli altri, Gaetano Manfredi, Rettore dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II"; Chiara Marciani, Assessore alla Formazione della Regione Campania; Alessandra Clemente, Assessore ai Giovani del Comune di Napoli; Ettore Novellino, direttore del dipartimento di Farmacia dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II"; Alberto Ritieni, docente dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II"; Angela Buccione, Project Manager del progetto MIT Europe. I lavori saranno introdotti da Sergio Bolletti Censi, direttore generale di Cosvitec.
Previsti gli interventi dei dirigenti degli istituti superiori coinvolti nel progetto.
Saranno collegati in videoconferenza Nicolae Dobrin, rappresentante partner in Romania e Esther Gonzalez, rappresentante partner in Spagna.
Nel corso della manifestazione, inoltre, è prevista la consegna degli attestati agli alunni che hanno partecipato al progetto Eu_Smart che racconteranno la loro esperienza formativa all'estero.

Pubblicato in Attualità
Pagina 1 di 43

Salute e Benessere

Moda e Tendenze

Cerco Lavoro

da queste pARTI

JoomShaper