Transumanza Patrimonio Unesco, a Fiera Agricola la famiglia Colantuono si racconta

0

SAN MARCO EVANGELISTA – La notizia è datata dicembre 2019: la transumanza è diventata Patrimonio Culturale dell’Unesco. Anche di questo si parlerà a Fiera Agricola 2020, da ben 15 anni uno degli appuntamenti più attesi del centro sud Italia per parlare di agricoltura e allevamento, dal 13 al 15 marzo a San Marco Evangelista.

L’appuntamento con la transumanza è in programma per il girono 14 marzo alle ore 16:30 presso la sala convegni dell’A1Expò. Ospiti saranno Carmelina Colantuono, amazzone molisana divenuta ormai un’icona della transumanza per il mezzogiorno d’Italia; Nicola Di Niro, direttore dell’Agenzia per lo Sviluppo Rurale – Asvir Moligal e Jolanda Capriglione, docente di Estetica del Paesaggio alla Seconda Università di Napoli (SUN) e presidente del Centro Unesco di Caserta.

La transumanza, come migrazione stagionale del bestiame, è anche un meraviglioso modo per valorizzare i tratturi, da millenni teatro di transumanza. In Italia proprio il Molise è uno dei territori più rappresentativi di questa antichissima pratica, che nel Sud coinvolge anche Abruzzo, Puglia, Basilicata e Campania. La transumanza è stata finalmente iscritta nella Lista Rappresentativa del Patrimonio culturale immateriale dell’Unesco, su decisione unanime dei 24 Paesi raggruppati nel Comitato intergovernativo riunitosi a Bogotà in Colombia.

Share.