“Vieni al Campus3S e… pensa allo salute!”, Marino: “un esempio di Cittadinanza attiva”

0

CASERTA – “Vieni al Campus3S e… pensa allo salute!” E’ questo lo slogan scelto per la quarta edizione della manifestazione dedicata alla salute, allo sport ed alla solidarietà promossa dall’Associazione Campus Salute Onlus di Caserta, in collaborazione con l’Associazione Sportform, che si svolgerà nel comune capoluogo il prossimo 30 settembre, 1 e 2 ottobre presso il suggestivo Parco Maria Carolina, nei pressi della Reggia di Caserta.

La kermesse, che ha ricevuto il Patrocinio del Comune di Caserta, è stata presentata nella Sala Giunta del Comune alla presenza, tra gli altri, del primo cittadino Avv. Carlo Marino, del Responsabile della sezione di Caserta del Campus Salute, Prof. Rosario Cuomo.

Il professore Cuomo, ringraziando i numerosi soci e medici volontari che dedicano il loro tempo per questa manifestazione, ha sottolineato il significato delle tre S del Campus. “Sport + Salute + Solidarietà – ha detto – da questa efficace unione nasce il Campus3S, un’intensa e colorata kermesse dedicata all’importanza della prevenzione e alla centralità del benessere per tutta la famiglia”. Oltre cinquanta i medici che hanno dato la loro disponibilità ad effettuare visite gratuite di prevenzione a tutta la cittadinanza in quello che sarà un vero e proprio Villaggio della Salute. Nello specifico il Campus3S prevede tante aree dedicate alla Prevenzione con visite mediche generali e specifiche, consulenze, ma anche numerose attività sportive, fitness, giochi di squadra, alimentazione naturale, benessere del corpo, musica dal vivo e tanto altro ancora.

Presente alla conferenza stampa anche il segretario generale nazionale del Campus Salute Onlus Pasquale Antonio Riccio che, dopo aver elogiato l’eccellente “lavoro” svolto dai volontari della sezione casertana, vanto dell’Associazione Campus Salute, una famiglia numerosa che si dà da fare per il benessere della comunità, ha informato che il progetto è stato attenzionato da Fondazione con il Sud. “Il nostro orgoglio è questo – ha chiosato – muoversi nel volontariato senza finanziamenti pubblici, basandosi solo sul “lavoro” dei volontari delle Associazioni, ai quali tra l’altro, non si fa mai riferimento”.

Anche il primo cittadino ha elogiato l’attività dei volontari che sottraggono tempo alle proprie famiglie, al proprio lavoro, al tempo libero, per dedicarsi ad un ottimo progetto di solidarietà. Per Marino il Campus3S è un esempio di Cittadinanza attiva, un modello di offerta innovativa e di coesione sociale da esportare anche a tutta la provincia. “È l’esempio di una nuova visione della società che partecipa alla cosa pubblica – ha affermato – l’idea di mettere insieme, intorno a un tavolo, Istituzioni, Professioni, Ordine dei Medici, Scuola, quindi cultura, Associazioni solidali è vincente”. Rivolgendosi ai tanti volontari presenti, tra i quali anche una rappresentanza di alunni e docenti delle scuole, ha detto: “Per tutto questo che fate, c’è sicuramente un ritorno. È una sfida: ciò che diamo ai meno abbienti, ce lo ritroviamo in tutte le occasioni; siamo più forti se aiutiamo i più deboli”.

Torna anche quest’anno Pompieropoli, realizzata con i Vigili del Fuoco che, come hanno spiegato l’Ispettore antincendio Alessandro Iannotta e il vice coordinatore Vincenzo Patriciello, presenteranno ai ragazzi che visiteranno il Campus3S, i percorsi educativi e di formazione in caso di calamità.

Alla conferenza stampa erano presenti, tra gli altri, il presidente del Consiglio Comunale Michele De Florio, l’assessore agli eventi Emiliano Casale e i consiglieri Massimo Russo, Antonio Di Lella e Antonio De Lucia. Il dottor Agostino Greco, in rappresentanza dell’Ordine dei Medici, ha ricordato la costituzione in seno all’Ordine, della Commissione per il volontariato con protocolli d’intesa firmati con varie associazioni di volontariato per la prevenzione primaria.

Il Campus3S è sostenuto anche dalle scuole, non solo per le tante attività sportive che coinvolgeranno gli studenti casertani, ma anche perché gli alunni di quattro istituti scolastici casertani, dell’Its Buonarroti, del Liceo Manzoni, del Liceo Scientifico Diaz di Caserta e, per la prima volta, dell’Isis Novelli di Marcianise, “lavoreranno” presso il Campus e saranno impegnati, insieme ai volontari, ad accompagnare i pazienti agli ambulatori, negli info point e nell’accettazione. La loro attività sarà riconosciuta come alternanza scuola-lavoro.

Il Campus osserverà il seguente orario: venerdì pomeriggio dalle 15.30 alle 19, sabato dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 19.00 e domenica dalle 9.30 alle 12.30. Le prestazioni mediche riguarderanno le seguenti specializzazioni: cardiologia, gastroenterologia ed epatologia, senologia, endocrinologia e diabetologia, dermatologia, nefoscopia, otorinolaringoiatria, urologia e visita andrologica, pneumologia, ginecologia, pediatria, neurologia, psicologia e psichiatria, nutrizione.
Descrivere “Campus3S”, con le sue eterogeneità, le mille emozioni che sa regalare, non è semplice, c’è solo un modo per conoscerlo: partecipare e viverlo!

Share.